Ottaviani sprona la squadra: "dobbiamo crederci fino in fondo"

Il sindaco stimola ed invita i tifosi a stare sempre più vicini alla squadra di Stirpe perche andare in Serie A è ancora possibile

Il pareggio con il Foggia, brucia ancora, poiché non ha consentito di andare direttamente in Seria A. Però, bisogna crederci ancora e da qui l’appello ai tifosi del sindaco che insieme al presidente Stirpe hanno voluto  il nuovo stadio che non sarà solo calcio ma anche eventi di grande cultura.

Ottaviani: ci dobbiamo credere fino alla fine

"Il valore degli uomini e dei talenti viene fuori quando le cose diventano difficili ma non impossibili - ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, a margine dell'incontro finito in pareggio tra i Canarini e il Foggia al "Benito Stirpe" - Tutti coloro che ritengono di essere non meri tifosi domenicali, ma autentici amanti della fede giallazzurra, hanno l'obbligo di crederci fino in fondo, fino all'ultimo minuto utile dei play off, ai quali arriviamo, comunque, per primi rispetto a realtà come Palermo, Perugia, Bari, Venezia e Cittadella, con tradizioni di livello nazionale e internazionale.

Il calcio è una passione

La proprietà e la compagine sportiva hanno lavorato intensamente in questi anni e hanno tutte le carte a posto per ambire al salto di serie, mettendo in campo le migliori risorse presenti nel mondo del calcio italiano. Adesso, però, giovani, anziani, famiglie e semplici simpatizzanti del pallone devono far sentire la propria presenza al fianco della squadra, che ha tutte le caratteristiche per continuare a puntare in alto. Il calcio è una passione e, come tutte le passioni, è in grado di superare i limiti della ragione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Cassino, violento scontro una moto ed un'auto. Ragazzo rischia di perdere una gamba (foto e video)

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Scappa di casa con la figlioletta. Torna, la lascia con il padre e se va dal suo nuovo amore conosciuto in rete

  • Incidente sul lavoro, falegname si amputa tre dita di una mano, è grave

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento