Acuto, continua la scommessa del Centro di Aggregazione Giovanile “Tante Belle Cose” nell’ambito del progetto “La Parola ai Ragazzi”

Il sindaco Agostini commenta "Come Amministrazione siamo oltremodo soddisfatti che questa bella opportunità ed occasione di crescita per i giovani del nostro Paese possa ancora continuare"

Continua la splendida scommessa del Centro di Aggregazione Giovanile di Acuto “Tante Belle Cose” nell’ambito del progetto “La Parola ai Ragazzi” promosso dal Distretto Socio Assistenziale “A” di Alatri, in collaborazione con il Comune di Acuto. Uno spazio e un tempo pensato per adolescenti dai 13 ai 19 anni in cui stare insieme in un contesto che accoglie senza giudicare e in cui tutti possono esprimersi e dare voce alla propria personalità.

Ma chi meglio di una ragazza che ha frequentato il TBC per anni può descriverlo? “Avete presente un luogo in cui Tutti possono essere se stessi, in cui Tutti possono sentirsi parte di qualcosa? Un luogo in cui pensieri opposti diventano condivisione, i litigi esterni diventano ‘un gelato a metà’? No?? Infatti oggi, nella maggior parte dei casi, è solo fantascienza: ma fortunatamente l’eccezione ancora esiste. L’eccezione è come, fra milioni di vasetti di marmellata, riconoscere il barattolo di miele. Ecco il TBC è il barattolo di miele. E’quell’appuntamento fisso a cui vai anche solo per dieci minuti perché sai che troverai spazio per te, a volte con ‘qualcosa di serio’, a volte con un semplice gioco, con un selfie, con esperienze che porterai dentro per sempre. Ognuno, in modo diverso, prende tanto da questo luogo al quale, a primo impatto sei diffidente, ma poi ci torni e ci ritorni, anche da grande per un saluto o lo citi in qualche racconto perché almeno una delle sue attività ti ha insegnato veramente qualcosa. E’ un po' come un Punto Felice nel quale stare e nel quale tornare ogni volta che se ne ha voglia”.

"Credo che - conferma il coordinatore del progetto dott. Andrea Pinto in queste poche righe di una ragazza che lo ha conosciuto e frequentato ci sia l’essenza di cosa ha rappresentato e rappresenti ancora oggi, dopo dodici anni, il Centro giovani di Acuto e che lo ha trasformato da coraggiosa scommessa a punto di riferimento per tantissimi ragazzi e per le loro famiglie. Al TBC i ragazzi stanno insieme, giocano, ridono e crescono, riflettono su se stessi, condividono emozioni, si confrontano e si scoprono più coraggiosi nell’inseguire i loro sogni. Potremmo aggiungere mille altre parole ma non basterebbero per farvi capire fino in fondo cos’è il TBC e come ci si sta. Proprio per questo vi diamo appuntamento tutti i Lunedì e Venerdì, dalle ore 16,00 alle ore 18,30, presso la ex stazione di Acuto, per venirci a trovare e vivere insieme un nuovo anno di “Tante Belle Cose”.

Il sindaco Augusto Agostini conferma “Come Amministrazione siamo oltremodo soddisfatti che questa bella opportunità ed occasione di crescita per i giovani del nostro Paese possa ancora continuare. Vogliamo ringraziare per questo il Distretto Socio Assistenziale A, la coop Arcobaleno che gestisce questo progetto e soprattutto gli operatori Andrea Pinto e Anna Maria Celletti che ci hanno sempre messo passione e professionalità”

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento