Alatri, gestione dei conti, Comune promosso a pieni voti per il 2017

Soddisfatto il sindaco Morini: "Ripagati sia l’incessante impegno dell’Amministrazione comunale che i sacrifici conseguentemente richiesti alla collettività"

"Sono stati ripagati sia l’incessante impegno dell’Amministrazione comunale che i sacrifici conseguentemente richiesti alla collettività. La trasparenza ed i controlli interni che da sempre contraddistinguono la nostra attività e che la legge impone alle amministrazioni pubbliche, sono stati ampiamente riconosciuti dal supremo organo contabile". Questo a caldo il commento del sindaco ingegner Giuseppe Morini a margine della pubblicazione dei giudici contabili della sezione delle autonomie, sul percorso di attuazione del sistema dei controlli interni degli enti locali, tenuti alla relazione annuale da adottare sulla base delle Linee guida previste dall’articolo 148 del D.Lgs 18 agosto 2000 n.267 del Tuel. "Riordino del bilancio, e conseguentemente i Conti del comune – insiste il primo cittadino di Alatri. Un’attestazione meritata per la gestione dei conti sempre trasparente e coerente e mai alimentata da artifici contabili".

Promosso a pieni voti

Così di fatto il Comune di Alatri per l’anno 2017 ha conseguito una “bella pagella” che lo promuove a pieni voti. L’indagine che si  inserisce nell’ambito delle attività del referto al Parlamento che la sezione delle autonomie svolge sulle modalità e sul grado di applicazione della normativa, allo scopo di fornire un quadro di sintesi del sistema di controlli eseguiti all’interno delle Amministrazioni locali e dei possibili rischi in termini di tenuta dei relativi equilibri di bilancio. 

I risultati

Sono state esaminate le 820 amministrazioni che hanno inviato il questionario, e di queste, 720 i comuni con una popolazione superiore ai 15mila abitanti. Il Comune di Alatri si è distinto: in 22° posizione in una classe di rischio “Bassa” e con una percentuale di rischio pari al 9,14%.

La logica del controllo sugli equilibri finanziari consiste nell’individuare i flussi informativi necessari all’Ente, affinché siano attivati tempestivamente i processi correttivi, in grado di interrompere i trend gestionali incompatibili con le previsioni di bilancio e di ripristinare il corretto equilibrio dei saldi economici e finanziari. I controlli interni rappresentano un fondamentale presidio per la sana gestione delle pubbliche amministrazioni. Il sistema di controllo interno può essere visto come un insieme di meccanismi, procedure e strumenti adottati dagli organi direttivi dell’Ente per assicurare il conseguimento dell’Efficacia ed efficienza delle attività operative (controllo di gestione); dell’Attendibilità del reporting finanziario (controllo amministrativo-contabile); e del Rispetto del quadro normativo e regolamentare di riferimento (compliance). Il tutto sempre orientato e finalizzato ad una corretta gestione della cosa pubblica, soprattutto sotto l’aspetto finanziario".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento