Anagni, musicista si sente male durante uno spettacolo. Dal PAT la portano a Colleferro

Si riaccendono le polemiche sull’utilità del presidio sanitario nella città dei Papi. Per il sindaco la protesta non va in ferie

A distanza di qualche settimana dalla morte della signora punta da un calabrone si torna a parlare di sanità e del tristemente famoso PAT di Anagni. Ieri sera durante un concerto nella bellissima sala della  una musicista si è sentita male.  Una volta arrivati sul posto dal vicino PAT gli infermieri non hanno potuto far altro che far portare la donna all’ospedale di Colleferro. Una decisione che ha riacceso immediatamente le polemiche sull’utilità della struttura sanitaria presente nella città dei Papi.

Le parole del sindaco

“Durante lo spettacolo andato in scena nella Sala della Ragione – spiega su facebook  il sindaco Natalia - è successa una cosa grave. L’ennesima. Una musicista si è sentita male.  Abbiamo chiamato i soccorsi, che sono arrivati senza medico ma con degli infermieri bravissimi, e dopo gli accertamenti di routine, l’hanno trasportata all’ospedale di Colleferro per somministrare la terapia. A Colleferro.  Non al PAT. Quello che è successo stasera può succedere tutti i giorni non solo ad Anagni ma anche nei paesi dell’area nord e non è giusto, anzi è incostituzionale non avere la possibilità di tamponare un’emergenza. Tutta la città fa gli auguri di pronta guarigione alla ragazza sperando che non sia nulla di grave.

La battaglia per l’ospedale non va in ferie

Nei prossimi giorni ci saranno novità in merito alla nostra battaglia che non finirà fino a quando non saremo in grado di gestire con un pronto soccorso vero fatti come quello di stasera. Se qualche burocrate confida nelle ferie di agosto per spegnere la nostra rabbia, il nostro orgoglio e la nostra dignità, si sbaglia di grosso. Lo dobbiamo alla nostra gente, ai nostri figli, a quella marea bianca che il 2 agosto ha invaso civilmente la nostra città, a tutti quelli che hanno ancora la forza di credere in un futuro migliore”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

  • Si rompe una gamba, chiude il negozio e lo scrive su un avviso che diventa virale in rete (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento