Boville, alla scuola San Lucio situazione sotto controllo dopo le infiltrazioni

A spiegare cosa è successo il primo cittadino Perciballi che cerca di abbassare i toni delle polemiche

Nelle ore scorse si erano create molte polemiche per delle infiltrazioni di acqua presenti nella scuola San Lucio a Boville Ernica e se in un primo momento si era pensato a qualcosa di più grave dalla parole del primo cittadino Perciballi si capisce che la situazione è sotto controllo.

“Si trattava di una banalissima infiltrazione di acqua piovana causata dallo spostamento di qualche tegola del manto di copertura”. Così il sindaco di Boville Ernica, Enzo Perciballi, interviene sulla questione dell’edificio scolastico della frazione San Lucio, e spiega cosa era accaduto.

“Le forti piogge dei giorni scorsi, proprio a causa dello spostamento di alcune tegole, hanno permesso che l’acqua piovana si incanalasse sotto il manto di copertura, fino a raggiungere i corrugati dell’impianto elettrico e quindi  le plafoniere. Da qui fino a vedere l’acqua gocciolare sui pavimenti il passo è stato molto breve. Ma altrettanto breve è stato il tempo necessario al personale del nostro ufficio tecnico comunale a risolverlo”.

E conclude: “Ovviamente nessun pericolo è stato corso da alunni e personale docente e scolastico. Sarebbe bello riuscire a prevedere anche queste cose, ma fintanto che non ci attrezziamo per i miracoli, non possiamo fare altro che intervenire il più celermente possibile”.  

Potrebbe interessarti

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Incendio alla Mecoris, livelli di Pm10 alti. Chiusi gli uffici pubblici e stop alle attività private

  • Ha pedalato per 19 ore di seguito lungo i tornanti di Montecassino, è record

  • Il Lazio Pride? Una partenza con il botto

I più letti della settimana

  • Brucia azienda di smaltimento rifiuti speciali, nube nera su Frosinone. Aria irrespirabile

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Ceprano, giornalista muore dopo essere stata al pronto soccorso, sequestrata la salma

  • Strangolagalli, imprenditrice di 47 anni, schiacciata da un muletto, una morte tinta di giallo

  • Colleferro, ispettore di Polizia si sente male in commissariato e muore in ospedale

  • Roccasecca, tre vigili urbani non vanno in processione: condannati a sei mesi di carcere

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento