Cassino, 700 persone usano l’acqua pubblica ma non la pagano

Questo il dato impressionante che emerge dai controlli avviati dall’Acea su un totale di 2500 utenze in tutta l'ampia zona del centro

Numeri veramente impressionanti quelli che Acea ha fatto emergere in queste ore in riferimento agli allacci abusivi degli abitanti e dei negozi del centro di Cassino in provincia di Frosinone. Sarebbero ben 700 le persone che risultano collegate alla rete idrica abusivamente su un totale di 2500, quasi un terzo. Questi i dati che emergono dopo che la stessa Acea nei mesi scorsi aveva dato il bia ad una serie di controlli

Fino a qualche tempo fa il servizio idrico era gestito direttamente dal comune ma da quando quest’ultimo è passato all’Acea la dirigenza dell’Ato 5 ha dato il via ai controlli che hanno portato a questi numeri veramente impressionanti.

Acea Ato 5 ha segnalato questi risultati al sindaco di Cassino e al Prefetto di Frosinone e la storia potrebbe assumere contorni di rilevanza penale sia a carico dei “furbetti” che di chi ha gestito il servizio idrico fino al 1° luglio del 2017.

Acea vorrebbe fare, quanto prima, un incontro con la nuova amministrazione guidata da Enzo Salera per pianificare il prosieguo dell’attività di monitoraggio e regolarizzazione delle posizioni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Cassino, è Antonio Pecchia il disabile trovato morto in casa (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento