Cassino, apre i battenti 'Ohana', l'area di ascolto protetto per minori maltrattati

La struttura, nata dalla volontà della cooperativa I Naviganti, è stata realizzata anche grazie al contributo di imprenditori e cittadini che hanno a cuore la tutela delle fasce deboli

Si chiama Ohana e vuol dire 'famiglia', il nuovo punto di ascolto protetto fortemente voluto dalla cooperativa I Naviganti di Cassino, nel sud della provincia di Frosinone. Una struttura riservata ai minori e nella quale sarà possibile effettuare incontri protetti ed audizioni nella più completa segretezza. Sabato 8 febbraio, a tagliare il nastro, è stato il presidente della seconda sezione del tribunale dei minori di Roma, la dottoressa Angela Rivellesi. Una presenza significativa per il territorio e per tutti coloro che operano nel terzo settore, in particolar modo per tutti coloro che si occupano di minori.

L'uso ai Comuni

L'area di ascolto protetto è stata realizzata grazie ad un progetto fortemente voluto da Simona Di Mambro e Carmine Mernini ed appoggiato da un gruppo di imprenditori e di privati cittadini che hanno fornito strutture e mezzi per poter portare a compimento una delle opere sociali più importanti di questo momento.

Il dibattito

Dopo il taglio del nastro è proseguito l'evento presso il Tribunale di Cassino dove si è tenuto un dibattito oltre che alla presenza che del presidente Rivellesi anche del presidente dell'ordine degli Avvocati, Gianluca Giannichedda, del sostituto procuratore della repubblica di Cassino Chiara D'Orefice, del professor Maurizio Esposito, presidente del corso servizi sociali presso l'Università di Cassino, del dottor Ottaviani presidente del Consorzio Aipes e della psicologa Katia Simone. Amoderare l'incontro la giornalista Angela Nicoletti che ha dato parola anche all'assessore ai Servizi Sociali del comune di Cassino, Luigi maccaro ed alla presidente della Cooperativa i naviganti Simona Di Mambro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Comandante della Polizia Locale muore durante la sfilata dei carri del carnevale

  • Coronavirus a Colleferro, una giornata di allarmismi ingiustificati. Ecco cosa è successo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento