Cervaro, nominato il commissario prefettizio: arriva Monica Ferrara Minolfi

Sub commissario sarà invece il funzionario economico-finanziario della Prefettura di Frosinone, Rita Blasi

Sarà il vice prefetto Monica Ferrara Minolfi, supportato dal sub commissario Rita Blasi, ad occuparsi della gestione amministrativa del comune di Cervaro fino alle elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale. Il prefetto di Frosinone, Ignazio Portelli, ha quindi nominato i funzionari che rimetteranno in moto la 'macchina burocratica' dopo lo stop conseguito alla sospensione prima ed alle dimissioni poi del sindaco Angelo D'Aliesio, rimasto coinvolto, unitamente a due assessori ed un tecnico comunale, in una delicata inchiesta della Procura di Cassino. 

Il curriculum

Il Commissario Monica Ferrara Minolfi - proveniente dal Ministero dell’Interno e Rita Blasi, funzionario economico-finanziario presso la Prefettura di Frosinone hanno un curriculum vitae di grande spessore. Il vice prefetto, cinquantasette anni di origini napoletane, è Capo Ufficio di staff dell’Ufficio III: Pianificazione, Programmazione e controllo di gestione nell’ambito degli Uffici di diretta collaborazione con il Capo del Dipartimento per le Politiche del Personale dell’Amministrazione Civile e per le Risorse Strumentali e Finanziarie, dal maggio 2014. Reggente Capo Ufficio di staff dell’Ufficio V: Valutazione, dal novembre 2018.

La notizia dell'arresto del sindaco

In precedenza e tra i tanti altri prestigiosi incarichi ha svolto il ruolo di Capo Segreteria del Sottosegretario di Stato, onorevole Mantovano. Dall’ottobre 2008 trasferita al Dipartimento per le Politiche del Personale dell’Amministrazione Civile e per le Risorse Strumentali e Finanziarie, ha disimpegnato  le funzioni di Capo Ufficio di Staff dell’Ufficio V: Valutazione (già denominato Capo Ufficio di Staff dell’Ufficio VI: Valutazione), nell’ambito degli Uffici di diretta collaborazione con il Capo del Dipartimento per le Politiche del Personale dell’Amministrazione Civile e per le Risorse Strumentali e Finanziarie, fino all’11 maggio 2014. Dal 12 maggio 2014 svolge l’attuale incarico. Il 15 gennaio 2018 è stata nominata Commissario Straordinario per la provvisoria gestione del Comune di Cisterna di Latina a seguito dell’annullamento delle operazioni elettorali del 10 giugno 2018 come si evince dalla sentenza del TAR per il Lazio – Sezione staccata di Latina - n. 575/2018 dell’8 novembre 2018.

Il sub commissario

Rita Blasi, cinquantatre anni nativa di Aquino dal 10 luglio 2000 presta servizio presso la Prefettura di Frosinone dove si occupa della gestione del Servizio di Finanza Locale, del servizio relativo al trattamento pensionistico, ricongiunzione, riscatti dei servizi del personale appartenente alla Polizia di Stato e all’amministrazione civile dell’interno in servizio presso la sede di Frosinone, più la gestione diretta di vari capitoli di spesa tra i quali quello relativo al  rimborso ai comuni delle spese elettorali. Inoltre, si è occupata del coordinamento della gestione dei Sistemi informativi automatizzati della Prefettura di Frosinone e del coordinamento della gestione dei processi connessi agli adempimenti della contabilità speciale,  ha collaborato in altre attività trattate direttamente dall’Ufficio di Gabinetto della Prefettura di Frosinone tra cui quella relativa al coordinamento dell’attività inerente alla predisposizione del portale delle Pubbliche Amministrazioni. Il 13 luglio 2007 è stata nominata commissario ad acta per l’ottemperanza di numerose sentenze del TAR Lazio presso vari Enti Locali (comune di Cassino, di Fiuggi, di Castelliri) presso la Asl di Frosinone e presso il Consorzio Acquedotti Riuniti degli Aurunci di Cassino; dal 19 gennaio 2009 è componente della Commissione di sorveglianza sugli Atti di Archivio istituita presso il Tribunale di Cassino. Poi ancora è stata nominata con decreto Prefettizio sub-commissario del Comune di Sgurgola, Torrice, Ceprano e Pignataro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Alatri, l'ultimo e straziante saluto a Marco Cialone

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento