Cervaro, il Comune a rischio 'pre-dissesto': scovati debiti risalenti a 8 anni fa

Il commissario prefettizio sta cercando di far quadrare i conti ma dopo la bufera giudiziaria che ha travolto l'Ente, un'altra tegola si è abbattuta sul palazzo di piazza Casaburi

'Mala tempora currunt sed peiora parantur' avrebbe detto Marco Tullio Cicerone. Traducendo: corrono tempi cattivi per il Comune di Cervaro, paese nel sud della provincia di Frosinone, ma se ne preparano di peggiori perché il commissario prefettizio, la dottoressa Monica Ferrari Minolfi, sarebbe in procinto di chiedere il pre-dissesto finanziario. Troppi i debiti accumulati nell'ultimo decennio, inesistenti le entrate.

I debiti nascosti

Ed a peggiorare una situazione già non facile sarebbero state delle fatture, mai pagate ma ben nascoste in qualche cassetto. Fatture che risalirebbero ad otto anni fa e per le quali ci sono creditori pronti a batter cassa. Una situazione insostenibile che si è andata ad accentuare le vicissitudini giudiziarie che hanno coinvolto l'oramai ex sindaco Angelo D'Aliesio, alcuni assessori della sua Giunta, il titolare della Tac Ecologia e un tecnico comunale.

L'arresto dell'ex sindaco

Le conseguenze

I debiti accumulati con la Tac sono stati saldati dal commissario prefettizio cosi come il resto delle spese sostenuto dalla Giunta D'Aliesio. Quello che ora sembra essere una vera e propria tegola sarebbe questo debito sconosciuto ai più, risalente a precedenti amministrazioni e del quale ben pochi erano a conoscenza. Qualcuno potrebbe fare chiarezza in merito? La popolazione ha il diritto di sapere quali potrebbero essere le conseguenze di un simile sperpero di danaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, bus tampona compattatore dei rifiuti, grave l'autista (foto)

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Colleferro, commozione e lacrime al funerale di Giuseppe Sinibaldi (foto)

  • San Vittore, terribile schianto in A1: giovane autista perde una gamba

  • Cassino, autista ferito e trasferito dopo ore: esposto dei familiari contro il pronto soccorso

  • Fuori in permesso, non fa ritorno al carcere di Frosinone. Ricercato un pericoloso detenuto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento