Ciao pa', Paolo Bonolis ringrazia Frosinone e "bacchetta" Marco Cartasegna (video)

Ben 11.000 spettatori per l'evento benefico tenuto al Benito Stirpe mercoledì scorso. Il conduttore poi non riserva parole al miele all'ex tronista di Uomini e Donne

Paolo Bonolis e il Dott. Renato Bernardelli ringaziano tramite un video pubblicato sui social, l'ottimo risultato della partita di beneficenza tenuta al Benito Stirpe mercoledì scorso. Nonostante il maltempo, "Ciao Pà" ha visto la partecipazione di ben 11.000 spettatori, un numero importante e che sottolinea ancora una volta, se ancora ce ne fosse bisogno, il cuore della popolazione ciociara, spesso presa di mira con inutili luoghi comuni.

Un po' come ha fatto l'ex tronista di "Uomini e donne" Marco Cartasegna che, con un video pubblicato sul suo instagram, ha sbeffeggiato la città di Frosinone. L'influencer sfornato dal programma di Maria De Filippi, dopo il video che ha fatto tanto discutere e la partita disputata di beneficenza, ha poi provveduto a scusarsi, sempre tramite video, per le parole offensive verso la città di Frosinone. Noi non abbiamo voluto trattare l'argomento perchè, a nostro avviso, quando la persona è zero l'offesa è nulla. Abbiamo invece voluto sottolineare, grazie alle parole di Bonolis in questo video, quanto la città di Frosinone sia sempre pronta ad ospitare eventi del genere.

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colleferro, al via le assunzioni a Leroy Merlin. Ecco come fare a candidarsi

  • Bimba di dieci mesi rischia di soffocare al centro commerciale, salvata da un infermiere

  • Morte di Simone Maini, indagati un ingegnere e i due agricoltori. Oggi l'ultimo saluto

  • Omicidio Mollicone, le struggenti parole del militare-poeta

  • Scopre il marito con l'amante e con l'auto sfonda parte di un'attività commerciale

  • E' morto Tonino Cianfarani, l'assassino di Samanta Fava

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento