Coronavirus, bollettino 27 giugno: il Covid si riaffaccia in Ciociaria

"Due casi positivi arrivano dagli accessi al Pronto soccorso - informa l'Assessore regionale alla Sanità D'Amato - Uno a Fiuggi e uno a Frosinone". Il primo è relativo a un 19enne immunodepresso e il secondo, in realtà, a un'anziana di MSG Campano

Tra i 18 nuovi contagi nel Lazio, resi noti assieme a un decesso tramite il bollettino regionale Coronavirus del 27 giugno, "due casi positivi arrivano dagli accessi al Pronto soccorso - ha informato l'Assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato - Uno a Fiuggi e uno a Frosinone". Così, in merito al primo, il Sindaco della città termale Alioska Baccarini: "Uomo immunodepresso proveniente da struttura sanitaria romana. I contatti diretti tutti già posti in quarantena. Nessun allarmismo ma molta, molta e ancora molta prudenza!". 

Il "mostro invisibile", pertanto, torna ad affacciarsi in Ciociaria dopo la lieta notizia diramata dalla Direttrice generale f.f. della Asl Patrizia Magrini nel corso della conferenza stampa "Covid-19: dal lockdown alla ripartenza" di mercoledì 24: "Su 695 casi totali abbiamo soltanto gli ultimi due casi positivi che si trovano in isolamento domiciliare". A questo punto, purtroppo al netto di 58 vittime, i casi totali diventano 697, di cui 4 attualmente positivi. 

A livello regionale, invece, i pazienti ancora infetti sono 826, di cui 629 in isolamento domiciliare, 185 ricoverati con sintomi e 13 in terapia intensiva. 837 sono i pazienti deceduti e 6.418 le persone dichiarate clinicamente guarite. In totale sono stati esaminati 8.082 casi.

Nel resto del Lazio

"A Roma città si registrano 5 nuovi casi - ha aggiornato lo stesso D'Amato al termine della videoconferenza con i Direttori generali delle Aziende sanitarie e ospedaliere del Lazio - Nella Asl Roma 3 prosegue l’indagine epidemiologica ed è stata disposta la chiusura di una seconda attività di ristorazione a Fiumicino".

"Sono stati effettuati oltre 400 tamponi con 8 positivi al drive-in di Casal Bernocchi che rimarrà operativo nella giornata odierna e domani ininterrottamente. Nello specifico si tratta dei due titolari dei locali, 2 dipendenti e 4 conviventi del paziente del Bangladesh ricoverato ieri allo Spallanzani".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Rinnovo l’invito a tutti i ristoratori al rispetto dell’ordinanza che prevede che venga richiesto per ogni tavolo almeno un recapito telefonico, una misura fondamentale per il tracciamento dei contatti. Nella Asl Roma 2 un caso positivo deriva da tampone in fase di pre-ospedalizzazione al CTO, mentre nella Asl Roma 6 un caso positivo al drive-in di Acilia". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lotta alla prostituzione sullo stradone Asi. Multe a meretrici e “papponi”

  • Donna rom occupa appartamento di un anziano deceduto, i vicini si ribellano: scoppia la baraonda

  • Cade in dirupo sui monti di Terelle, corsa contro il tempo dei soccorritori

  • Centraline per auto contraffatte, azienda ciociara nei guai: 29 denunciati

  • Maxi operazione anticamorra, un arresto in provincia di Frosinone

  • Cassinate, schianto lungo la Casilina, un'auto ribaltata e un furgone distrutto (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento