Ferentino, incentivi per le attività commerciali e artigiane

Dal Comune, un sostegno pari al 20% della tassa rifiuti. A partire da oggi i destinatari avranno 30 giorni di tempo per presentare la domanda di accesso al contributo, secondo le modalità indicata nel bando

Un sostegno alle attività commerciali e artigiane e, al tempo stesso, una maniera per alleggerire il peso delle imposte.  Come annunciato nei giorni scorsi, il Comune di Ferentino dà seguito in tempi rapidissimi all’impegno di venire incontro alle necessità delle imprese locali, adottando il bando per gli interventi di sostegno economico a carattere straordinario per le attività commerciali e artigiane.

L'incentivo del 20%

In pratica, attraverso questo avviso, approvato dalla giunta del sindaco Pompeo, le attività indicate nel testo del bando, con sede a Ferentino, indipendentemente dagli anni di attività, potranno usufruire di un incentivo economico calcolato in base all’ammontare della tari pagata. Tale incentivo sarà del 20% rispetto a quanto versato per la tassa sui rifiuti. Che il Comune di Ferentino fosse di parola e abituato ad utilizzare modalità amministrative innovative, capaci di favorire le imprese, diminuire le tasse e tenere i conti in ordine era già risaputo, stavolta però a sorprendere in positivo sono i tempi di realizzazione del provvedimento adottato. Dall’annuncio dell'intervento, è passato meno di un mese.

Spinta alle imprese

Facendo due conti, attraverso tali incentivi che dovranno servire “a salvaguardare le attività commerciali ed artigianali in Ferentino, nell’attuale critico stato di congiuntura economica, tutelando in tal senso l’offerta di beni e servizi nonché il livello occupazionale” - come recita l’avviso – non solo si garantisce una spinta alle imprese, ma c’è una prima risposta al problema dell’aumento della tassa sui rifiuti, dovuta a cause esterne alla volontà del Comune.

Diminuzioni future

Ma non finisce qui, perché, sempre come annunciato già dall’Amministrazione comunale, gli uffici sono al lavoro per abbassare in maniera sensibile le tariffe tari nel prossimo periodo, con risparmi dovuti all’avvio dell’isola ecologica, ai minori costi di trasferenza, agli effetti dei provvedimenti sul ravvedimento operoso. Risparmi che riguarderanno tutte le categorie di utenti e che riporteranno la tari negli standard abituali della città di Ferentino, ossia una delle più basse della provincia di Frosinone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul sito del Comune, a far data dal 3 giugno, i destinatari avranno 30 giorni di tempo per presentare la domanda di accesso al contributo, secondo le modalità indicata nel bando. “Il Comune di Ferentino è da sempre vicino alle attività commerciali – ha spiegato il sindaco Antonio Pompeo – lo abbiamo fatto in passato con gli incentivi per i nuovi esercizi e l’abbassamento della tasse. Lo facciamo anche adesso, con uno strumento innovativo, al quale si affiancherà un ulteriore provvedimento che riguarderà le tariffe Tari e che interesserà tutti i cittadini. Come sempre, alle parole preferiamo i fatti”. “Con questi incentivi – hanno aggiunto gli assessori Angelica Schietroma e Franco Martini – veniamo incontro alle necessità della attività commerciali e artigiane, in un momento di congiuntura economica non certo positiva”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, test rapidi per tutti: la Regione Lazio invoca un'unica strategia nazionale

  • Cassinate, esplode una bomba da guerra in un campo dove bruciavano sterpaglie

  • Coronavirus, infermiera positiva 'evade' dalla quarantena e torna al lavoro in ospedale

  • Coronavirus, trend dei contagi stabile in Ciociaria. Una 15enne trasferita da Frosinone al Bambino Gesù

  • Coronavirus, contagi raddoppiati in poche ore a Valmontone

  • Coronavirus, la storia di Pina, Vigile del Fuoco discontinuo che sta combattendo per la vita

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento