Casette dell'acqua, misteriosi cartelli segnalano lo stop

Né logo del comune di Frosinone né alcuna firma sono presenti sui fogli affissi. Sulla vicenda torna l'associazione Frosinone Bella e Brutta

Continua ad essere vigile l'occhio dell'associazione Frosinone Bella e Brutta in merito alle casette dell'acqua pubblica. Dopo la segnalazione dei giorni scorsi sulla presenza di ruggine sulle bocchette di erogazione con conseguente richiesta al sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, di interrompere il servizio almeno fino all'esito delle analisi eseguite dalla Asl, Frosinone Bella e Brutta torna sulla vicenda con una novità. L'apparizione misteriosa di alcuni cartelli che avviserebbero dello stop all'erogazione. Ma chi è stato ad affiggerli?

Cartelli senza logo e firma

È proprio questo il dilemma sollevato da Luciano Bracaglia, presidente onorario dell'associazione. "L'invito è stato raccolto, - scrive in una nora - come dimostrano gli avvisi apposti sui due impianti (presenti in zona Cavoni e alla Villa Comunale) che annunciano la sospensione temporanea del servizio di erogazione dell'acqua. Ma non c'è dato sapere chi effettivamente abbia provveduto ad apporre tali avvisi a scopo precauzionale. Non compare sugli stessi alcun logo o intestazione o firma. Mistero, perchè, chiunque armato di buon senso e preoccupato di tutelare la salute pubblica, conoscendo lo stato precario degli impianti a livello igienico sanitario, avrebbe potuto prendere iniziativa ed appore quegli avvisi sugli impianti. Accontentiamoci comunque, perchè l'importante è che i cittadini eviteranno di attingere acqua dagli impianti. Resteramo con il dubbio di chi sia stato effettivamente l'autore, dubbio che solo lo stesso autore potrebbe toglierci". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Forte scossa di terremoto. Dopo la paura ecco le ordinanze di chiusura delle scuole

  • Operazione “Gli Intoccabili”, arrestate altre cinque persone

  • Colleferro, operaio morto nella discarica: indagato l'autista del compattatore

  • Colleferro, operaio muore all'interno della discarica di Colle Fagiolara

  • Omicidio Mollicone, la famiglia Mottola rompe il silenzio: "Innocenti, possiamo dimostrarlo"

  • Cassino, 'movida' da panico tra grida, pugni e colpi di pistola in aria

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento