Lazio Pride, gli organizzatori: "Il percorso attraversi le vie principali della città"

Manca un mese all'evento ma ancora non è stato ancora individuato il tragitto che includa via Aldo Moro e corso della Repubblica

Di certo per il momento c'è solo che il 22 giugno il Lazio Pride si svolgerà a Frosinone. Ma del percorso "arcobaleno" ancora non vi è traccia. In questi giorni si è svolto un tavolo tecnico al quale hanno preso parte gli assessori di riferimento e da qui a breve dovrebbe essere messo in agenda un incontro con gli organizzatori della manifestazione che, come ricorda uno dei portavoce Fabrizio Marrazzo, celebra "i 50 anni dal primo pride di New York".

Lo stesso si sofferma sulla questione del tragitto da percorrere: "La manifestazione è ormai alle porte, tuttavia, a causa di problemi tecnico-organizzativi, non è ancora stato individuato un percorso che consenta alla parata del primo Pride della città di Frosinone di sfilare per la vie principali della città, come via Aldo Moro e Corso della Repubblica. Siamo certi che riusciremo a concordare un percorso ottimale, anche perché sarebbe la prima volta che un’Amministrazione comunale impedisce ad un Pride di percorrere le strade principali del centro della città. Da sempre sosteniamo la necessità di portare alla luce la comunità LGBT (lesbica, gay, bisex e trans), nella provincia di Frosinone e stiamo lavorando con costanza e fiducia per fare in modo che le persone che sono parte di questa comunità abbiano la visibilità che meritano". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento