Soldi, aumenta l'indebitamento delle famiglie ciociare (fonte CGIA di Mestre)

Il consigliere Magliocchetti commenta questi dati che vedono la provincia di Frosinone al 84^ posto a livello nazionale

L’ufficio studi della CGIA di Mestre, notoriamente attenta ed autorevole fonte delle dinamiche economiche e sociali italiane, ha pubblicato oggi, sul proprio sito, un importante rapporto,  aggiornato al 31.12.2017, circa l’indebitamento delle famiglie italiane. In generale, come si evince dalla lettura del rapporto, le famiglie italiane sono indebitate per un importo medio pari a 20.549 euro.

Gli impieghi per l'acquisto delle abitazioni

Tra la fine del 2016 e la fine del 2017, gli impieghi bancari delle famiglie consumatrici per l’acquisto delle abitazioni sono aumentati dell’1,9 per cento, mentre i dati del credito al consumo, includendo anche le finanziarie, indicano un +8,3 per cento. Per indebitamento medio delle famiglie consumatrici italiane, tiene a precisare l’Ufficio studi della CGIA, si intende quello originato dall’accensione di mutui per l’acquisto di una abitazione, prestiti personali, prestiti contro la cessione dello stipendio, aperture di credito in conto corrente (in genere forme di credito al consumo).


Per quanto riguarda il Lazio, il rapporto della CGIA evidenzia questa situazione.

(Rank             Provincia        2016         2017           var %      impieghi/famiglia
Imp. medi)                          (mln/€)      (mln/€)      2016/2017       2017/€

    64^             Latina             4.094      4.193            +2,4            17.210
     5 ^              Roma            52.947   54.288            +2,5           27.181
    66 ^            Viterbo           2.377       2.443            +2,8           17.187
    76 ^             Rieti               1.086      1.106             +1,8          15.620
    84 ^             Frosinone      2.854      2.906             +1,8           14.312

Il commento di Magliocchetti

"La situazione della provincia di Frosinone - spiega in una nota Danilo Magliocchetti Consigliere Comunale e provinciale di Frosinone - si pone sotto una duplice chiave di lettura. Da un lato, è certamente positivo l’84^ posizione nazionale, con un indebitamento medio a famiglia di € 14.132, laddove la media nazionale è di € 20.549. Di contro, va visto in maniera negativa l’aumento dell’indebitamento, dal 2016 al 2017, nella misura di quasi 2 punti percentuale in più. Da ultimo, una domanda nasce spontanea. L’ultimo posto nel Lazio per impieghi medi a famiglia in provincia di Frosinone, è determinato dal fatto che i Ciociari, sono più prudenti, quindi hanno meno propensione al rischio di indebitamento rispetto agli altri?Oppure, in provincia di Frosinone ci sono meno certezze, soprattutto dal punto di vista lavorativo e quindi economico, ed allora la gente, giustamente, pur volendo, non può indebitarsi oltremisura?
Non a caso forse, i 3 più alti livelli di indebitamento medio delle famiglie italiane, secondo il rapporto della CGIA, si registrano nelle ricche province di Milano, Monza/Brianza e Lodi. 
In ogni caso, gli ultimi dati sulla mancata partecipazione al lavoro in provincia di Frosinone, pubblicati a giugno scorso dall’ISTAT nel rapporto bes,  indicatore per il benessere equo e sostenibile, che con il 30% pongono quella di Frosinone tra le peggiori del centro Italia, credo sia una risposta piuttosto indicativa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colleferro, al via le assunzioni a Leroy Merlin. Ecco come fare a candidarsi

  • Scopre il marito con l'amante e con l'auto sfonda parte di un'attività commerciale

  • Bimba di dieci mesi rischia di soffocare al centro commerciale, salvata da un infermiere

  • Morte di Simone Maini, indagati un ingegnere e i due agricoltori. Oggi l'ultimo saluto

  • E' morto Tonino Cianfarani, l'assassino di Samanta Fava

  • Cassino, 'piove' un chilo di droga dal controsoffitto del centro commerciale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento