Anche i Vigili del Fuoco di Frosinone in sciopero per quattro ore

Alla manifestazione nazionale odierna aderiranno anche i caschi rossi del comando provinciale e dei distaccamenti di Cassino, Sora e Fiuggi

#scioperoesoccorro con questo slogan oggi i Vigili del Fuoco di Frosinone scioperano in tutte le sedi di servizio, dalle 16 alle 20, assicurando il servizio di soccorso ai cittadini, per una più dignitosa retribuzione e previdenza che riconosca il ruolo specifico dei VVF in termini di rischio, al pari degli altri Corpi dello Stato, oltre ad una diversa copertura assicurativa che dia maggiori garanzie assistenziali in caso di infortuni e ne riconosca le malattie professionali che riguardano il personale.

“I VVF protestano - Spiega in una nota Giuliano Fratarcangeli Segretario Territoriale Fns Cisl Frosinone - anche rispetto alla necessità di una nuova legge delega di riordino che non è stata ancora prevista dal Governo, nonostante le molteplici e reiterate sollecitazioni sindacali e rispetto a quanto ci si accinge a fare per altri Corpi.

Ormai servono solo fatti concreti e non le parole del passato proferite da una politica poco attenta ai problemi dei lavoratori del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

A questo si aggiungono le ormai croniche carenze di personale e di mezzi che riguardano anche Frosinone, mancano infatti circa decine di unità che riducono sensibilmente il dispositivo di soccorso e quindi una risposta efficace. Nella sede centrale del capoluogo sono presenti mediamente una sola squadra completa da intervento di 5 unità e due squadre di appoggio di 2 unità ciascuna che devono garantire il soccorso a più di 400 mila abitanti. Medesima carenza e sottodimensionamento si registrano presso le sedi distaccate di Cassino, Sora e Fiuggi. Il Governo e la politica hanno il dovere di intervenire per far fronte ad una autentica emergenza del sistema di soccorso in questa provincia e per assicurare ai VVF la stessa dignità degli altri Corpi dello Stato”.

Le parole della Confsal Vigili del Fuoco

“La Confsal Vigili del Fuoco spiega in una nota che ci è giunta in redazione - ha indetto lo sciopero generale della Categoria per il giorno 21 novembre 2019 dalle ore 16.00 alle ore 20.00. L'iniziativa messa in campo è scaturita dalla vertenza nazionale dello scorso mese di giugno con cui abbiamo rappresentato al Governo le problematiche che coinvolgono i Vigili dei Fuoco e il servizio da assicurare alla cittadinanza.

Le richieste

In particolare, abbiamo chiesto: L'uguaglianza retributiva e previdenziale dei Vigili del fuoco agli altri Corpi dello Stato; La tutela e il riconoscimento degli infortuni e delle malattie professionali a cui vanno incontro i Vigili del Fuoco nello svolgimento del loro unico lavoro; La valorizzazione della specificità e del lavoro professionale che svolge il Vigile del Fuoco; Adeguate risorse finanziarie per il rinnovo del CCNL scaduto il 31 dicembre 2018; Il potenziamento dell'organico sia dei ruoli operativi che dei ruoli tecnici professionali del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Poiché dette risposte non trovano il giusto riscontro nella legge di bilancio in discussione in Parlamento, siamo costretti, nostro malgrado, a far sentire il grido di dolore dei Vigili del Fuoco a tutti i cittadini e a tutti i rappresentanti del popolo in Parlamento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anagni, 15enne muore durante l' elitrasporto al Bambino Gesù

  • Sora, muore a soli 35 anni l'autotrasportatore Gianluca Caschera

  • Villa Santa Lucia, va da un concessionario per acquistare una nuova auto e muore

  • Cassino, raccapricciante scritta nei confronti del segretario della Lega giovani

  • Incidente alla stazione di Ceccano, una persona finisce sotto al treno

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento