Strisce pedonali assenti davanti alle scuole, la Scasseddu infuriata

La consigliera comunale tuona sul ritardo dei lavori della segnaletica orizzontale. "Dal Comune avrebbero dovuto adottare una soluzione alternativa per la sicurezza degli studenti"

Attraversamento davanti alla scuola media Pietrobono

La campanella è già suonata per molte scuole di Frosinone eppure si è in ritardo con i lavori che riguardano la sicurezza degli studenti-. Si tratta degli attraversamenti pedonali inesistenti o non completati che di fatto rappresentano un problema non di poco conto. A tuonare sull'argomento è la consigliera comunale di Frosinone Fabiana Scasseddu che ha evidenziato i disagi ed i pericoli riscontrati per gli alunni delle scuole elementari e medie del capoluogo ad anno scolastico ormai iniziato.

Scasseddu infuriata sui lavori non terminati

I dissuasori di velocità smontati nei mesi scorsi sono stati sostituiti, ma al momento quelli nuovi non sono stati ancora "zebrati" risultando pressochè impercettibili alla vista di giorno, con ulteriore peggioramento di notte, trasformandosi in rampe di lancio. Non solo, secondo quanto previsto dai lavori, i dossi dovevano essere posizionati prima degli ingressi delle scuole così da permettere il rallentamento dell'auto, mentre davanti ai cancelli scolastistici era prevista la verniciatura delle strisce a terra. Ma ad oggi la segnaletica orizzontale non è stata terminata.

Più sicurezza per i ragazzi 

Durante l'ultimo Consiglio comunale l'assessore Fabio Tagliaferri, interrogato in merito dalla stessa Scasseddu, ha dichiarato che la verniciatura resa impossibile per questioni tecniche sarebbe stata effettuata il 16 settembre, ma nel frattempo per la consigliera si sarebbe dovuto pensare ad un'alternativa per garantire la sicurezza degli alunni. "Premettendo che è inconcepibile un ritardo sui lavori quando si conosceva perfettamente la data di inizio delle lezioni, - tuona la Scasseddu - quantomeno l'Amministrazione si sarebbe dovuta attivare per trovare una soluzione tampone, magari con la presenza degli agenti della Polizia locale negli orari di entrata e di uscita. Un provvedimento che a mio avviso andrebbe protratto per tutto l'anno".

Possibili soluzioni 

"Ho raccolto molte segnalazioni specie per quanto riguarda la scuola media Pietrobono di via Puccini, una strada percorsa spesso a velocità molto sostenuta. Se non c'è la possibilità di avere a disposizione i Vigili, potrebbero essere individuate altre figure in grado di svolgere un'attività che possa garantire la sicurezza dei nostri ragazzi. Penso ad esempio all'iniziativa adottata dal compianto assessore alla Polizia Locale, Fabio Dialmi, dei cosiddetti "nonni vigili". Resta in ogni caso vivo il sogno di veder realizzate le isole pedonali attorno alle scuole e la messa in pratica del progetto Piedibus presentata ai dirigenti e all'assessore al ramo la scorsa primavera". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Corruzione e truffa con gli immigrati, 18 misure cautelari e 25 indagati. I dettagli dell'operazione

  • Cassino, schianto tra due tir lungo la superstrada, gravissimo un'autista

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Incontra in un parco la nuova compagna del marito, la picchia e le procura un aborto

  • Sora, operazione 'Galaxy': si è costituito l'imprenditore latitante da cinque giorni

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento