Trasporto e assistenza alunni disabili, dalla Regione 900mila euro per la provincia di Frosinone

Magliocchetti: "Contribuiranno a rendere accessibili e trasferibili a ragazzi meno fortunati, i contenuti didattici, a realizzare l’inclusione scolastica e a migliorare la socializzazione con i compagni di classe e scuola"

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 28 gennaio 2019 (Serie Generale n.23) il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 21 dicembre 2018 con il “Riparto del contributo di 75 milioni di euro, per l’anno 2018, a favore delle Regioni a Statuto Ordinario e degli Enti territoriali che esercitano le funzioni relative all’assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali. e per i servizi di supporto organizzativo. Si tratta, in concreto, di organizzare il servizio di trasporto degli alunni con disabilità delle scuole secondarie superiori e gli assistenti all’autonomia e alla comunicazione personale agli alunni con disabilità fisiche o sensoriali. Il contributo, da considerarsi integrativo rispetto alla  copertura finanziaria prevista nelle disposizioni regionali attinenti alle funzioni non fondamentali delle province e città metropolitane, è ripartito nella misura dell'80% in proporzione alla presenza degli alunni disabili, limitatamente alle scuole secondarie superiori presenti in ciascuna provincia nell'anno scolastico 2017/2018 e del 20%  in proporzione alla spesa media storica sostenuta  dalle  province per l'esercizio delle suddette funzioni nel  triennio  2012-2014.

Per quanto riguarda il Lazio la distribuzione è stata prevista nel modo seguente: Frosinone   € 878.923,26, Latina    € 1.038.274,76, Rieti    € 346.708,67, Roma   € 6.965.160,47, Viterbo   € 451.541,45.

Un contributo importante

"I quasi 900 mila euro di finanziamento, - commenta il consigliere comunale e provinciale Danilo Magliocchetti - pur non risultando completamente esaustiva ai fini del servizio, costituiscono comunque un contributo estremamente importante per la provincia di Frosinone, allo scopo di facilitare la comunicazione, l’apprendimento, l’integrazione e la relazione tra lo studente la famiglia, la scuola, la classe ed i servizi territoriali specialistici. Questi soldi contribuiranno a rendere accessibili e trasferibili a ragazzi meno fortunati, i contenuti didattici attraverso l’uso di metodologie e di strumenti specifici finalizzati a compensare il deficit sensoriale, a realizzare l’inclusione scolastica e a migliorare la socializzazione con i compagni di classe e scuola. Il problema della disabilità, in particolare per i ragazzi delle scuole, è un tema talmente grande e delicato, che andrebbe affrontato con risorse finanziarie comunque adeguate, per consentire l'indispensabile equilibrio e apprendimento didattico per tutti i ragazzi, indistintamente". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento