San Donato, incendio domato dopo cinque giorni di duro di vigili e volontari

Il ringraziamento pubblico del presidente del consiglio provinciale, Daniele Maura ai soccorritori ed ai tanti componenti della Protezione Civile

Il peggio è passato. Ora bisognerà fare la conta dei danni a capire come riportare quella meraviglia di bosco agli antichi splendori. L'incendio violentissimo che ha incenerito 70 ettari di bosco tra San Donato Valcomino ed Alvito ad occhio nudo sembra un pugno sul viso. Nero al centro e sbiadito nei contorni. Ma solo in apparenza. I danni sono incalcolabili e le specie animali rimaste uccise ancora da classificare. I Vigili del Fuoco, il Soccorso Alpino e i tanti volontari della Protezione Civile, per cinque giorni e cinque notti, hanno lavorato ininterrottamente. Un gesto d'amore verso uno dei polmoni verdi più grande centro Italia e verso animali e umani. 

Le parole di Maura

Il presidente del Consiglio Provinciale, Daniele Maura ha voluto pubblicamente ringraziare quanti si sono spesi affinché venisse salvato il salvabile. "San Donato Val Comino, dopo 5 giorni finalmente domate le fiamme sulle Mainarde. Un grande ringraziamento a tutti i vigili del fuoco della nostra provincia per l’impegno profuso, lo spirito di sacrificio e la disponibilità che ancora una volta hanno messo e mettono in campo per fronteggiare quotidianamente la gravissima emergenza incendi. I cittadini colpiti e danneggiati, ma certo non solo loro, debbono gratitudine al Corpo, e le istituzioni, ad iniziare da quelle locali, debbono impegnarsi per far in modo che vi siano sempre più uomini e mezzi per la tutela del nostro territorio. Come presidente del consiglio provinciale di Frosinone, prosegue la lettera, voglio rivolgere un particolare ringraziamento anche al personale della Protezione Civile che, assieme ai Vigili del Fuoco, si sono fortemente impegnati nello spegnimento dell'incendio".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento