Sora, la Biblioteca non è a prova di studente. Raccolta firme dei ragazzi

Quattro i punti cardine: riscaldamento, illuminazione, wi-fi e servizi igienici. La petizione verrà presto protocollata in Comune

Foto tratta da Instagram

La Biblioteca comunale di Sora continua a non essere a prova di studenti costretti, tra le altre cose, a preparare i loro esami ed interrogazioni al gelo. Già in passato avevano fatto richiesta di un miglioramento del servizio, anche per quanto riguarda l'assenza del collegamento ad internet, ma a quanto pare la loro voce continua a non essere presa in considezione.

Ecco che allora si tenta con un'ulteriore raccolta firme, già avviata nei giorni scorsi. Quattro i punti cardine della petizione: riscaldamento, illuminazione, servizi igienici e naturalmente il wi-fi. Da precisare che non è possibile connettersi ad internet neppure tramite i cavi ethernet. 

La situazione per i tanti studenti, universitari ma anche delle scuole superiori, che decidono di usufruire degli spazi della biblioteca comunale, è disastrosa. Dal loro racconto emergono le numerose difficoltà che non aiutano la concentrazione e l'attenzione necessaria per studiare. Dal riscaldamento che andrebbe potenziato e che li vede costretti a studiare con i giubbotti addosso all'illuminazione scarsa e poco funzionale, passando per i servizi igienici. A riguardo gli studenti fanno presente che il bagno situato al piano terra è chiuso, possono usufruire esclusivamente di quello situato al primo piano, riservato anche alle persone con disabilità, ma quasi mai dotato di carta igienica

Insomma stare fermi in un ambiente gelido, poco illuminato e con tutti gli altri problemi elencati non è di certo la condizione ideale per apprendere. Ecco che allora è stata lanciata una nuova raccolta firme che al momento ha superato il centinaio di adesioni. Ma potrebbe non essere l'unica iniziativa portata avanti dai ragazzi pronti a far sentire la propria voce e a far valere i propri diritti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Comandante della Polizia Locale muore durante la sfilata dei carri del carnevale

  • Coronavirus a Colleferro, una giornata di allarmismi ingiustificati. Ecco cosa è successo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento