Jenne – Trevi nel Lazio, pericolo incolumità per i turisti sul ponte crollato di Comunacque

La zona sul fiume Aniene in questi giorni di caldo è presa d’assalto da molti visitatori, ma il comune ha transennato parzialmente il passaggio

Con il caldo di questi giorni sono molte le persone che cercano un po’ di refrigerio nel nord della Ciociaria sui bellissimi angoli di verde del fiume Aniene ed uno dei posti più famosi è la cascata di Comunacque in territorio di Jenne (Rm) ai confini con Trevi Nel Lazio (Fr). Qualche mese fa, però, c’è stato il crollo di parte dello storico ponte (argomento che già trattammo in un precedente articolo) ed oggi nonostante la zona sia stata parzialmente transennata i turisti continuano a transitarvi (foto in alto) e ci sono seri pericoli per la loro incolumità.

Le transenne

L'antico ponte che attraversa il fiume Simbrivio a Comunacque, nonostante sia quasi completamente crollato la scorsa primavera, continua ad essere utilizzato dai turisti che intendono recarsi nell'attiguo sito archeologico o la cascata che il fiume Aniene forma prima di unirsi al Simbrivio. Nonostante il Comune di Jenne abbia provveduto a sbarrare ciò che resta del ponte, incautamente viene ancora attraversato, mettendo a repentaglio l'incolumità dei visitatori, dato che in quel punto il balzo sottostante è assai alto e ciò che resta del ponte molto precario.

L’appello del comitato

“Chiediamo quindi – spiegano i rappresentanti del comitato per l’Aniene - che l'ingresso al ponte venga reso ancor più inaccessibile onde evitare conseguenze anche gravi a chi incautamente lo stia utilizzando, essendo facile che avvengano ulteriori crolli, e che venga avviato un progetto di restauro del ponte dal Parco Regionale dei Monti Simbruini e dai due Comuni interessati, quello di Jenne e quello di Trevi nel Lazio”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento