Ecco come fare per ottenere i contributi a fondo perduto per l'ammodernamento tecnologico

Al fine di rafforzare la competitività del sistema produttivo laziale promuovendo l’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico nasce  il bando POR FESR - DIGITAL IMPRESA LAZIO .

Possono presentare istanza PMI in forma singola , inclusi i liberi professionisti, titolari di partita IVA, che abbiano sede operativa nel Lazio oppure che intendano localizzarsi nel Lazio e si impegnino ad attivare una sede operativa entro la data dell'erogazione .

Rientrano nel bando i progetti che prevedono l’adozione di una o più soluzioni tecnologiche e/o sistemi digitali, tra quelle di seguito elencate:

a.       digital marketing: interventi SEO (Search Engine Optimization), SEM (Search Engine Marketing), Web, Social e Mobile marketing;

b.       e-commerce: siti di e-commerce su piattaforme software CMS (Content Management System);

c.       punto vendita digitale: soluzioni digitali nel punto vendita (chioschi, totem, touchpoint, segnaletica digitale, vetrine intelligenti, specchi e camerini smart, realtà aumentata, sistemi di accettazione di couponing e loyalty, di Electroning Shelf Labeling, di sales force automation e di proximity marketing);

d.       prenotazione e pagamento: sistemi di prenotazione e pagamento via internet e/o mobile; sistemi Self scanning e Self checkout;

e.       stampa 3D: attrezzature ed applicazioni per stampa 3D;

f.        internet of things: sistemi e applicazioni in grado di comunicare e condividere dati e informazioni;

g.       logistica digitale: software e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica;

h.       amministrazione digitale: soluzioni digitali a supporto della fatturazione elettronica e per l’ottimizzazione del magazzino;

i.         sicurezza digitale: sistemi di sicurezza informatica;

j.         sistemi integrati: da sistemi ERP (Enterprice Resource Planning), sistemi di gestione documentali e sistemi di Customer Relationship Management (CRM); sistemi e applicazioni a supporto dello smart-working e del coworking.

Ogni PMI può presentare un unico progetto, che abbia un importo complessivo non inferiore a € 7.000,00 e non superiore a € 25.000,00 e che sia stato avviato dopo il 1°Gennaio 2019 non includendo spese sostenute prima di tale data .

Ai progetti verrà dato un posto in graduatoria in base al punteggio, verificato e valutato in seguito in sede di istruttoria da una Commissione Tecnica .

I Progetti devono essere completati (data ultima fattura) entro 90 giorni dalla Data di Concessione e rendicontati entro 120 giorni.

Il contributo sarà erogato a saldo, in un’unica soluzione, a fronte della rendicontazione delle spese effettivamente sostenute.

Per maggiori informazioni : NORALAVORA  0775 728858 – INFO@NORALAVORA.IT

Potrebbe interessarti

  • Cassino, 700 persone usano l’acqua pubblica ma non la pagano

  • Cervaro, nominato il commissario prefettizio: arriva Monica Ferrara Minolfi

  • Pronto soccorso dello Spaziani: "un vero e proprio inferno". Aumentano disagi e polemiche

  • In Ciociaria sale la psicosi cinghiali. Si moltiplicano gli avvistamenti anche su un campo da tennis (video)

I più letti della settimana

  • Precipita dal sesto piano dell'ospedale di Frosinone e muore

  • Muore dopo un volo di oltre 15 metri all'ospedale. Identificato l'uomo

  • Cassino-Pontercorvo, incidente in A1. Grosso tir va a sbattere sul guardrail e perde il carico (foto)

  • Bimbo di tre anni azzannato alla testa da un cane maremmano

  • Tragico incidente in A1, muore il camionista ciociaro Argo Natalizia

  • Valmontone-San Cesareo, grosso tir si intraversa in A1, code chilometriche. Quattro persone ferite

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento