Come io lo vedo: le spalle dei Vigili del Fuoco ad Alfano!

Il 4 dicembre si festeggia Santa Barbara, protettrice della Marina Militare e dei Vigili del Fuoco. In Toscana, durante la cerimonia di festeggiamento della Santa al Comando Provinciale, è andata in scena la protesta dei Vigili del Fuoco nei...

alfano

Il 4 dicembre si festeggia Santa Barbara, protettrice della Marina Militare e dei Vigili del Fuoco.

In Toscana, durante la cerimonia di festeggiamento della Santa al Comando Provinciale, è andata in scena la protesta dei Vigili del Fuoco nei confronti del Ministro dell’Interno.

Alla lettura del messaggio inviato da Alfano, non appena lo speaker ha pronunciato il nome di questo, una quindicina di uomini si sono alzati voltando le spalle alla sala.

Un gesto chiaro, che mostra come i Vigili del Fuoco abbiano coerentemente adempiuto ai loro doveri onorando la cerimonia e Santa Barbara con la loro presenza, ma che fa capire come non si possa più rimanere fermi davanti all’indifferenza dei politici e del Ministro.

Fortissime le parole del Segretario Provinciale del Conapo, Giacomo Ciabatti: Il Governo ha annunciato che darà ottanta euro in più alle forze dell’ordine ma oltre a non esserci certezza in merito sembra che tale stanziamento non riguarderà i Vigili del Fuoco.

Siamo stanchi dell’indifferenza dei politici, siamo il corpo meno retribuito e non abbiamo le tutele previdenziali degli altri corpi. Con questo gesto abbiamo deciso di ignorare chi ci ignora, di ignorare chi ci usa solo come carne da macello ma non ci riconosce pari dignità lavorativa con gli altri corpi”.

Ed a questo punto cosa farà Alfano? Delle volte bisognerebbe avere l’umiltà di riconoscere quando non si fa abbastanza per chi, invece, è disposto a rischiare la vita per salvare quella degli altri.

Il Governo non potrà continuare ad esser sordo e la manifestazione di queste 15 persone fa capire come ormai non si nutra più il minimo rispetto per certe persone che, invece di servire la Cosa Pubblica, la rendo sempre più priva di risorse ed abbandonata.

Alessandro Verrelli

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento