TARI, il comune sbaglia i calcoli; ecco come riavere i soldi pagati in eccesso

Si sono rivolti alla nostra Associazione dei consumatori diversi cittadini del territorio di Roma Sud che si sono visti attribuire sulle bollette TARI delle somme non dovute. In particolare, le bollette in questione presentavano due problematiche.

La prima problematica riguardava la metratura dell’immobile. Per un errore del Comune, la Tari veniva calcolata su una superficie dell’immobile maggiore rispetto a quella effettiva. Da un certo momento in poi, la nostra assistita si era vista richiedere ed aveva corrisposto, quale tassa sui rifiuti, somme erroneamente determinate a causa di un errore del Comune.

La seconda problematica riguardava la quota variabile Tari, tassa sui rifiuti, calcolata in maniera illegittima da molti Comuni.

Ma vediamo più nel dettaglio questa seconda fattispecie.

La Tari è composta da una quota fissa e da una quota variabile.

Accadeva che molti Comuni computavano la parte variabile della tariffa più volte, mentre la stessa andava calcolata considerando tutta la superficie dell’utenza (parte abitativa e pertinenze). Dunque, molti Comuni oltre ad applicare la quota fissa sulla casa e sulle pertinenze, applicavano anche la quota variabile su ogni pertinenza, facendo così lievitare i bollettini Tari in maniera esponenziale. L’importo della Tari invece va calcolato sommando alle quote fisse su casa, garage e cantina, la quota variabile che si applica una sola volta, considerando l’intera superficie dell’utenza, intesa come somma dei metri quadri dell’abitazione e delle relative pertinenze.

Sul punto sono intervenuti i chiarimenti del Ministero dell’Economia e delle finanze.

Dunque, se sulle singole pertinenze è presente la quota variabile Tari si ha diritto al rimborso sin dal 2014, anno in cui la Tari è entrata in vigore, entro i 5 anni.

Se ritenete che il Vs. Comune abbia errato nel determinare il tributo dovuto o se analizzando la bolletta vi siete accorti di un errore nella metratura indicata, allora avete diritto al rimborso delle somme illegittimamente richieste!!!

HAI BISOGNO DI AIUTO??

Per informazioni ed assistenza di seguito i nostri recapiti

A.E.C.I. ROMA SUD

VIA CASILINA 185 – VALMONTONE (RM)

VIA DEI MERLI 2/4 – 00044 FRASCATI (RM)

Tel. 3481788786 -3249959867 - romasud@euroconsumatori.eu

AECI ROMA SUD non riceve alcun finanziamento da partiti e/o sindacati e si autofinanzia tramite le vostre tessere e contributi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Indice della salute, la Ciociara in coda nella classifica nazionale

  • Valle Del Sacco

    Sin fiume Sacco, 31 associazioni scrivono al Ministro Costa ed a Zingaretti

  • Cronaca

    Ceprano, fingono il furto di un’auto presa a noleggio. Due campani nei guai

  • Sport

    Milan-Frosinone 2-0, le pagelle: bene Paganini e Goldaniga. Ciano errore fatale

I più letti della settimana

  • Anagni, non voleva una figlia femmina, obbliga la moglie a dormire sul pavimento per darla in adozione

  • Torrice, una folla immensa ai funerali di Daniele Arduini (foto)

  • Torrice, dopo l'autopsia sulla salma di Daniele, decisa la data del funerale

  • Ceprano-Frosinone, incidente mortale in A1. Auto finisce sotto ad un tir (foto)

  • Detenuto si impicca in carcere, due agenti della Polizia Penitenziaria accusati di omicidio colposo

  • Spaventoso incidente su via Casilina, ferite quattro persone (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento