Roma, a piazza Vittorio Emanuele II arrestato cittadino indiano sorpreso in possesso di bulbi di papavero da oppio essiccati

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un cittadino indiano di 27 anni, nella Capitale senza fissa dimora e già conosciuto alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un cittadino indiano di 27 anni, nella Capitale senza fissa dimora e già conosciuto alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il ragazzo è stato notato aggirarsi in atteggiamento guardingo tra i portici di piazza Vittorio e quando i militari si sono avvicinati, il 27enne si è dato velocemente alla fuga.

Dopo averlo raggiunto ed immobilizzato, i Carabinieri lo hanno perquisito, trovandolo in possesso di alcune buste di plastica al cui interno sono stati rinvenuti 270 g di bulbi essiccati di papaver somniferum.

Nelle tasche del cittadino indiano sono stati trovati anche 250 euro in contanti che sono stati sequestrati poiché ritenuti provento dell’illecita attività di spaccio.

I bulbi sequestrati saranno inviati al laboratorio chimico per le opportune analisi mentre il 27enne è stato trattenuto in caserma in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

ROMA- PRATI – CARABINIERI SCOPRONO “FALSO POLIZIOTTO” IN AZIONE. Stazione Carabinieri di Roma San PietroLa Caserma dei Carabinieri di Montesacro

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato un cittadino romeno di 48 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, con l’accusa di rapina impropria in concorso.

Insieme ad altri due complici, l’uomo ha avvicinato una turista venezuelana di 29 anni che stava camminando in via Ulpiano e dopo essersi qualificato come poliziotto, mostrando un finto tesserino, ha chiesto alla ragazza di esibire i propri documenti simulando un controllo.

Approfittando del momento, il 48enne è riuscito a rubare alla turista banconote per complessivi 160 euro.

Notata la scena da lontano, i Carabinieri sono immediatamente intervenuti per bloccare i tre che, vistisi ormai scoperti, si sono dati velocemente alla fuga sparpagliandosi lungo le vie del quartiere Prati.

Il cittadino romeno è stato raggiunto e bloccato dai Carabinieri, i suoi due complici sono riusciti a darsi alla fuga.

Il 48enne è stato trattenuto in caserma in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

ROMA – RAPINATORE SERIALE INDIVIDUATO DAI CARABINIERI. GIA’ ARRESTATO LO SCORSO MESE DI LUGLIO IN FLAGRANZA DI REATO, E’ RISULTATO ESSERE L’AUTORE DI ALTRE DUE RAPINE, UNA DI QUESTE MESSA A SEGNO NONOSTANTE FOSSE GIA’ AGLI ARRESTI DOMICLIARI.

I Carabinieri della Compagnia Roma Montesacro hanno individuato l’autore di 2 rapine messe a segno lo scorso mese di luglio ai danni di un negozio di surgelati di largo Nino Franchellucci e di una farmacia di Largo Beltramelli.

Si tratta di un ragazzo romano di 20 anni, già detenuto nel carcere di Regina Coeli.

L’attività del giovane rapinatore non si era interrotta nemmeno dopo essere stato sottoposto agli arresti domiciliari: la farmacia, infatti, era stata assaltata proprio mentre il 20enne era sottoposto al regime di detenzione alternativo impostogli a seguito della convalida dell’arresto eseguito nei suoi confronti il 23 luglio scorso, data in cui fu colto nella flagranza di un’altra rapina dagli stessi Carabinieri, sempre ai danni del medesimo negozio di surgelati.

In tutti i colpi che portano la sua firma, il giovane rapinatore seriale, indossata una calzamaglia sul viso, minacciava i dipendenti con un taglierino per farsi consegnare i soldi contenuti nella cassa.

I Carabinieri della Stazione Roma Santa Maria del Soccorso sono andati in carcere per notificargli un’ulteriore ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere emessa a suo carico dal Tribunale di Roma a seguito delle risultanze investigative prodotte dai militari dell’Arma.

Sono in atto ulteriori accertamenti finalizzati a verificare eventuali responsabilità del 20enne in ordine ad altre rapine commesse nella Capitale con lo stesso modus operandi.

LADISPOLI, ARRESTATO 26 ROMENO PER TENTATA RAPINA E LESIONI PERSONALI

I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato, in esecuzione di Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa dal GIP del Tribunale di Civitavecchia, un giovane romeno, P.R.S., 26enne, ritenuto responsabile dei reati di tentata rapina e lesioni personali.

L’attività è partita dall'aggressione subita, nella notte tra il 27 e il 28 gennaio scorsi, all'interno di una sala giochi di Ladispoli, da due fratelli del luogo i quali, inizialmente, non avevano fatto ricorso alle cure mediche e non avevano inteso sporgere denuncia contro P.R.S.

Solo in un secondo momento i due si erano recati presso il Pronto Soccorso dell'Ospedale di Civitavecchia ove avevano ottenuto una prognosi di 10 e 40 giorni per lesioni varie.

Le indagini immediatamente avviate di iniziativa dai Carabinieri della Stazione di Ladispoli e consistite in escussione di testimoni e acquisizione di immagini di sistemi di videosorveglianza, hanno consentito di accertare che l'arrestato, dopo essere entrato all'interno del locale, aveva aggredito i due con violenza, colpendoli con calci e pugni, tentando di derubarli frugando nelle loro tasche mentre questi erano a terra doloranti per le percosse subite.

Pertanto i militari, acquisito ogni elemento utile alle indagini e chiarita la vicenda hanno deferito in stato di libertà l'uomo all'Autorità Giudiziaria, richiedendo l'emissione di misura cautelare nei confronti dello stesso. L'A.G., concordando pienamente con quanto accertato dai Carabinieri di Ladispoli, nella giornata di ieri ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di P.R.S., che è stata immediatamente eseguita dai militari che hanno rintracciato e arrestato l'uomo, associandolo alla Casa Circondariale di Civitavecchia ove rimarrà a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Dovrà rispondere dei reati di tentata rapina e lesioni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Sora, poliziotti presi a pugni e feriti durante un posto di blocco

  • Dopo 36 anni, niente rinnovo del passaporto per una multa da 50 mila lire

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento