Anagni, non voleva una figlia femmina, obbliga la moglie a dormire sul pavimento per darla in adozione

Per ben tre anni la donna ha vissuto nell'inferno. Poi a causa di una polmonite era stata ricoverata. E proprio ai medici aveva raccontato dei maltrattamenti subiti. Da lì era scattata la denuncia

Il suo desiderio di avere un figlio maschio si era vanificato. Quando la moglie, una donna più giovane di lui di venti anni aveva partorito una bambina, gli era caduto il mondo addosso. Così aveva cominciato a torturare la moglie  dicendole che quella bambina doveva darla in adozione. Lui di femmine non sapeva proprio cosa farsene.

I maltrattamenti

Scenario di questa vicenda alquanto assurda, le mura domestiche di una casa di Anagni nel nord della provincia di Frosinone.  L'uomo, un marocchino di 45 annni, per costringere la  moglie a mandar via dalla sua casa quella piccina aveva iniziato a maltrattarla ed a picchiarla. La sera, addirittura, la faceva dormire sul pavimento della cucina. Ma la donna non si era mai piegata e pur di tenere con sè la sua bambina aveva continuato a sopportare ogni tipo di angheria.

La polmonite

Ma quando a causa del freddo patito su quel pavimento gelido aveva preso la polmonite, la donna era stata costretta al ricovero ospedaliero. Proprio durante la degenza in ospedale vennero fuori la storia dei maltrattamenti e degli anni passati a dormire sul pavimento. I medici dopo aver ascoltato quella storia assurda l'avevano indirizzata presso un centro antiviolenza della provincia dove operava l’avvocato Sonia Sirizzotti che aveva subito iniziato la battaglia legale.  

La condanna

Una battaglia che si era conclusa con la condanna in conturmacia dell'uomo a due anni di reclusione ed il divieto di avvicinamento alla moglie ed alla figlioletta. La vittima, grazie all'aiuto dell'associazione che si occupa di contrastare la violenza sulle donne, è riuscita a trasferirsi in un'altra città del territorio nazionale ed a ricostruirsi una nuova vita con la sua bambina.  Ma ancora oggi vive nel  terrore che il marito possa di nuovo ritornare per farle del male. Quell'inferno  he le aveva fatto vivere non potrà mai dimenticarlo.

Potrebbe interessarti

  • Tecnici Acea tentano di entrare in una stradina privata, si mette di traverso con l’auto e li blocca

  • Alatri, migliaia di lettere di messe in mora per l'acqua non pagata. Il sindaco scrive ad Acea

  • Paliano, un curatore fallimentare per gestire l’ex Parco uccelli della Selva?

  • Incendio Mecoris, gli esiti da Tor Vergata: assenza di diossina nei terreni

I più letti della settimana

  • Precipita dal sesto piano dell'ospedale di Frosinone e muore

  • Si ribaltano con l'auto mentre vanno al mare. Due ragazzi di Paliano in gravi condizioni

  • Piedimonte, sbaglia bus e viene preso a calci e pugni dall'autista, il video diventa virale

  • Remo Lanzi, esce di casa per cercare un po’ di refrigerio. Trovato morto tra la vegetazione

  • Bimbo di tre anni azzannato alla testa da un cane maremmano

  • Ceprano, lei si rifiuta di avere rapporti sessuali e lui tenta di strangolarla

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento