Aggredì i carabinieri all'ufficio postale del capoluogo. Rimpatriato un extracomunitario

L'uomo dopo l'aggressione venne preso a Roma ma riuscì a fuggire di nuovo

È stato rintracciato a Ceccano dai Carabinieri della locale stazione l’extracomunitario che il 23 maggio scorso si rese responsabile della vile aggressione nei confronti di due loro colleghi presso un ufficio postale del capoluogo ciociaro che, dopo essere stato prima arrestato e rimesso in libertà dal Tribunale di Frosinone,  pochi giorni dopo venne  addirittura arrestato a Roma per “rapina aggravata” venendo ancora una volta rimesso in libertà dal Giudice capitolino.

L'espulsione

All’uomo veniva proposto il provvedimento per il rimpatrio e ottenuta la disponibilità da parte del Centro di Permanenza per i Rimpatri di Palazzo San Gervasio di Potenza, l’uomo veniva subito accompagnato presso la predetta struttura  per la successiva definitiva espulsione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Ferentino, gravissimo incidente stradale, perde la vita un centauro ventottenne

  • Cronaca

    Giuliano di Roma, botte alla madre, avvocato denuncia il padre per lesioni

  • Attualità

    Maltempo per Pasquetta: l'allerta meteo della protezione civile

  • Cronaca

    Piedimonte San Germano, lutto cittadino e vigili del fuoco per l' addio al piccolo Gabriel

I più letti della settimana

  • Piedimonte, il piccolo Gabriel strangolato dalla madre: arrestata per omicidio (foto e video)

  • Omicidio del piccolo Gabriel, a dicembre venne trovato nudo in strada dai passanti (video)

  • Piedimonte San Germano, muore bimbo di 2 anni e mezzo. Interrogata la madre (foto e video)

  • Pontecorvo-Cassino, violento scontro tra tir in autostrada. Due persone ferite e decine di agnelli morti (foto)

  • Piedimonte San Germano, arrestato il padre del piccolo Gabriel (foto e video)

  • Valmontone, violento scontro in pieno centro. Ferita la moglie di Alessio Cerci ed un motociclista (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento