Aggredì i carabinieri all'ufficio postale del capoluogo. Rimpatriato un extracomunitario

L'uomo dopo l'aggressione venne preso a Roma ma riuscì a fuggire di nuovo

È stato rintracciato a Ceccano dai Carabinieri della locale stazione l’extracomunitario che il 23 maggio scorso si rese responsabile della vile aggressione nei confronti di due loro colleghi presso un ufficio postale del capoluogo ciociaro che, dopo essere stato prima arrestato e rimesso in libertà dal Tribunale di Frosinone,  pochi giorni dopo venne  addirittura arrestato a Roma per “rapina aggravata” venendo ancora una volta rimesso in libertà dal Giudice capitolino.

L'espulsione

All’uomo veniva proposto il provvedimento per il rimpatrio e ottenuta la disponibilità da parte del Centro di Permanenza per i Rimpatri di Palazzo San Gervasio di Potenza, l’uomo veniva subito accompagnato presso la predetta struttura  per la successiva definitiva espulsione.

Potrebbe interessarti

  • Minacce alla moglie, noto medico verolano sospeso dalla Asl di Frosinone

  • Il ricordo di Nadia Toffa: quella volta che parlò dei tumori della Valle del Sacco

  • Ferentino, gioca un euro al "Million Day" e si porta a casa un milione

  • Cassino, ecco le zone dove lunedì 19 e martedì 20 mancherà l'acqua

I più letti della settimana

  • Sora-Arpino, notte di sangue. Auto contro un muretto muore la giovane Stella Tatangelo (foto)

  • Sora, l'ultimo straziante saluto a Stella tra gli amici e le rose bianche (video)

  • Cassino-Formia, con l'auto sullo spartitraffico. Grave una ragazza di 24 anni

  • Trovato morto in un lago di sangue dall'anziana mamma

  • Con la moto contro un’auto, muore il 38 enne Giampaolo Tummolo nel giorno di San Lorenzo

  • Mangiano crema avariata in un ristorante, sette intossicati

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento