Fiuggi, abusi sessuali su un ragazzino, tecnico informatico condannato a sette anni

L'uomo di 41 anni nel 2018 era stato arrestato e da quel momento si trova ai domiciliari. La difesa ha preannunciato che presenterà ricorso in Appello

Violenza sessuale su un ragazzino di 12 anni: un tecnico informatico di 41 anni residente a Fiuggi è stato condannato a sette anni di carcere. Il processo che si era avviato già da alcuni mesi si è concluso ieri sera presso l'aula del tribunale di Frosinone. Soddisfatta l'avvocato di parte civile Antonella Sforza la quale ha dimostrato davanti al giudice l'attendibilità delle dichiarazioni del suo assisto (oggi quattordicenne) che non era mai caduto in contraddizione nemmeno nel corso dell'incidente probatorio.

Gli incontri nel laboratorio

La vicenda risale al 2017 quando il minorenne aveva cominciato a frequentare quel laboratorio che l'uomo aveva allestito all'interno della sua abitazione. Specializzato nelle riparazioni di Pc e di telefonia mobile, il tecnico informatico, che avrebbe dovuto sistemare il cellulare del minorenne aveva iniziato a filmare il ragazzino durante i loro rapporti sessuali ed a fotografarlo

Quel segreto confessato alla madre

Per lungo l'adolescente si era tenuto dentro quel terribile segreto ma poi non ce l'aveva fatta più ed aveva confessato tutto alla madre la quale inorridita da quel racconto aveva  subito fatto scattare la denuncia. Quando i carabinieri nel corso della perquisizione  trovarono all'interno del suo pc materiale pedopornografico fecero scattare l'arresto. Successivamente l'uomo, essando incensurato aveva beneficiato dei domiciliari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento