Ladro di cavi elettrici “beccato” sul fatto presso lo stabilimento Solac

I carabinieri del capoluogo hanno intercettato l’uomo mentre era all’opera con una piccozza

Se ne andava in giro su via La Botte nei pressi dell’ex stabilimento “Solac”, vicino al centro residenziale, con una piccozza ed armeggiava su un pozzetto dell’illuminazione pubblica. Per questo motivo i carabinieri Frosinone hanno fermato un 44 enne del capoluogo che alla vista dei militari ha tentato di dileguarsi con i diversi metri di cavi elettrici, necessari ad alimentare i pali dell’illuminazione pubblica esterna di circa 156 appartamenti, che aveva già tagliato.

Gli arresti domiciliari

L’arrestato, dopo le formalità di rito, veniva tradotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo fissato per la giornata di lunedì. Inoltre, nei confronti dell’uomo, verrà proposta l’applicazione della misura di prevenzione dell’avviso orale

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Cassino, è Antonio Pecchia il disabile trovato morto in casa (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento