Piedimonte, maxi furto a colpi di ruspa: scassinate le colonnine del distributore automatico. Ingente il bottino

Ladri in azione la notte scorsa nell'area di rifornimento La Rocca lungo via Casilina. L'azione immortalata dalle telecamere. Indagini dei Carabinieri per risalire agli autori dell'ennesimo raid sempre a danno dello stesso impianto

La ruspa e le colonnine abbattute

Hanno utilizzato una ruspa per abbattere le due colonnine-cassaforte del distributore automatico dell'area di rifornimento La Rocca in via Casilina a Piedimonte San Germano. Un'azione rapida, fulminea, che ha consentito da una paranza di malviventi di portare via almeno trentamila euro. E' accaduto la scorsa notte a due passi dal centro abitato e poco lontano dal centro commerciale Le Grange. A far scattare l'allarme è stato l'urto violento dato dalla ruspa alle due colonnine. Immediato l'intervento dei Carabinieri ma quando le pattuglie sono arrivate sul posto dei ladri nemmeno l'ombra e le due colonnine desolatamente vuote. A fornire preziosi elementi agli investigatori del capitano Ivan Mastromanno, comandante della Compagnia, potrebbero essere le immagini del sistema di videosorveglianza che hanno immortalato l'intero raid. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Ceccano, Marcello Pisa morto non lontano dal carrello in cui è stato trovato

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

  • Cassino, coltello in pugno crea il panico all'ufficio postale (video)

  • Coronavirus in Ciociaria, bollettino 25 maggio: nessun contagio ma, dopo 8 giorni, un altro decesso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento