Cassinate, mangiano in un pub, si ubriacano, creano il panico e danneggiano delle auto

Due uomini di origini moldave ed ucraine hanno creato non pochi problemi in un centro a sud della provincia di Frosinone

Una serata di follia per due stranieri che dopo aver bevuto come spugne aggrediscono i camerieri, il proprietario del locale ed alcuni clienti. Il tutto è avvenuto la notte scorsa a Piedimonte San Germano, nel sud della provincia di Frosinone, quando un 32enne di cittadinanza ucraina ma residente a Villa Santa Lucia ed un 44enne di cittadinanza moldava ma residente a Cassino dopo aver consumato un pasto presso un noto bar/pub di proprietà di un 34enne del posto, hanno molestato i camerieri e gli avventori del bar, gettando a terra bicchieri e piatti, nonché minacciando il proprietario che nel frattempo si era avvicinato al loro tavolo per calmarli e spiegargli che non poteva più fornirgli liquori visto il loro stato psico-fisico. A tale affermazione i due lo hanno  aggredito e scaraventato a terra tutte le suppellettili poste sul tavolo.

I calci ed i pugni all’auto del proprietario 

Successivamente, usciti dal locale, colpivano con calci e pugni l’autovettura dello stesso proprietario e l’autovettura di un cliente, danneggiando le rispettive carrozzerie. I carabinieri intervenuti sul posto hanno bloccato immediatamente il 44enne, che stante il forte stato di agitazione, veniva trasportato dal personale del 118 presso l’Ospedale di Cassino, per le cure del caso.

Il panico anche in ospedale

Giunto al pronto soccorso lo stesso minacciava i sanitari di turno e opponeva una vibrata resistenza verso i militari che cercavano di calmarlo. Lo straniero noncurante delle raccomandazioni dei militari, spintonava un militare tanto da procurargli lievi lesioni. Nel contempo, veniva rintracciato a Cassino presso la propria abitazione il 32enne, il quale alla vista dei militari li minacciava spintonandoli violentemente.

L’arresto

Stante la flagranza dei reati i due venivano dichiarati in stato di arresto. Al termine delle formalità di rito i predetti venivano posti agli arresti domiciliari a disposizione dall’Autorità Giudiziaria ed ora dovranno rispondere di resistenza e minaccia a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato in concorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pontecorvo, incidente di via Leuciana, perde la vita l'autotrasportatore Tommaso Pulcini

  • Due carabinieri investiti da una macchina che ha forzato il posto di blocco

  • Il Magicland pronto per la nuova stagione ma scompare la parola Valmontone, una sconfitta della classe politica locale

  • Pontecorvo, dopo lo schianto di ieri sera in via Leuciana muore anche Luca Forte

  • Cassino, cade in un tombino lasciato aperto e si rompe la faccia

  • Sora, incidente all'alba, distrutta la fontana di piazza Garibaldi

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento