Sora, in manette due 'lady pusher': bloccate dai Carabinieri con settanta grammi di cocaina e sette confezioni di crack

Le perquisizioni domiciliari hanno consentito di trovare oltre duecento grammi di sostanza stupefacente e un vero e proprio laboratorio per la preparazione delle dosi destinate ai tanti clienti del fine settimana

La droga sequestrata dai Carabinieri di Sora

Due 'lady pusher in manette'. Scoperte e arrestate dei carabinieri della Compagnia di Sora dopo una brillante operazione congiunta. I miltari del capitano Valentino Iacovacci e del colonnello Fabio Cagnazzo unitamente ai colleghi di Casalvieri e Vicalvi, hanno bloccato una donna a Sora  ed una residente nel Casertano, per il reato di “traffico e detenzione illecita di sostanza stupefacente”. Nel corso delle perquisizioni i carabinieri oltre che scovare nella cucina, su di un tavolo, un vero e proprio laboratorio di confezionamento delle dosi, hanno trovato anche 70 grammi di cocaina,  7 confezioni di “crack” , due bilancini di precisione e 42 ritagli di carta cellophanata e pronta per il confezionamento. Inoltre forbici, nastro adesivo e scatola contenete bicarbonato per completare il tutto. Il sostituto procuratore Emanuele De Franco ha disposto il sequestro della droga e del materiale rinvenuto ed ha concesso alle due donne il beneficio degli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Comandante della Polizia Locale muore durante la sfilata dei carri del carnevale

  • Maltempo, in arrivo vento forte e neve sulle colline della Ciociaria

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento