Nuovo Stadio, ecco tutte le misure per accogliere i tifosi ospiti

Importante riunione in Questura dove sono state delineate le nuove linee guida per la gestione dei supporter durante le prossime partite casalinghe del Frosinone Calcio

Si avvicina a grandi passi l’inaugurazione di domani del nuovo stadio “Benito Stirpe”. Sale l’attesa in città per lo spettacolo dell’inaugurazione e le forze dell’ordine fanno il punto per preparare al meglio la prima partita ufficiale e si dettano le regole per l’arrivo, nella massima tranquillità, dei tifosi ospiti anche senza la strada a loro dedicata che è ancora in via di realizzazione.

Ok per l’autorizzazione temporanea

Nella conferenza stampa di questa mattina il Questore di Frosinone ha posto attenzione sul  nuovo impianto “Benito Stirpe”, che nella giornata di ieri  ha ricevuto l’autorizzazione temporanea dalla Commissione Provinciale Pubblici Spettacoli, in attesa della messa in regola della citata struttura:l’inaugurazione è prevista per domani pomeriggio. In attesa della costruzione della  strada “riservata” alla tifoseria ospite, è stato esposto il percorso e gli “accorgimenti” necessari da attuare per regolare in sicurezza l’afflusso ed il deflusso dei supporters ospiti, con un necessario  aggiornamento della cartellonistica stradale.

Il prefiltraggio diventa fondamentale

Rimangono confermate le attività di prefiltraggio,   attenzionando sempre le violazioni del regolamento d’uso dell’impianto, dove i trasgressori potranno essere sanzionati anche amministrativamente. Inoltre,  le società potranno con il c.d. “gradimento” , allontanare tifosi che non rispettano le “regole” con proprie determinazioni.

L’inaugurazione della nuova stagione

Inoltre, sempre questa mattina è stata inaugurata, anche, la nuova stagione calcistica e, come da direttive ministeriali, finalizzate al “rilancio della gestione tra partecipazione e semplificazione”, è stato convocato il “Kick off”. Con la citata riunione, prevista dal Protocollo d’Intesa sottoscritto dal Ministero dell’interno con gli Enti che a vario titolo partecipano nello svolgimento dell’evento calcistico, le Autorità Provinciali di P.S. hanno avuto mandato di incontrare, ad ogni inizio di campionato, tutti i partners e gli stakeholders per una migliore gestione della stagione del “football”, favorendo attraverso un’adeguata opera di sensibilizzazione dei Sindaci, la riqualificazione degli impianti.

Nuovo modello di gestione

Il rinnovato modello di gestione è stato illustrato,nel corso dell’incontro, dal Questore dr. Filippo Santarelli: è articolato in iniziative coerenti fra loro ed incentrato sui profili strutturali ed organizzativi, scalabile in tre anni. Il programma è  incentrato sui concetto di inclusione, normalizzazione e responsabilizzazione, con il tifoso al centro, per riconsegnare al calcio la sua originaria finalità di partecipazione, passione e divertimento. Il nuovo modello inverte quindi la “rotta” rispetto agli anni passati: gli abbonamenti saranno svincolati dalla fidelity card, i voucher saranno aboliti ed  mini abbonamenti svincolati dalla tessera, con  l'eliminazione della campagna promozionale "Porta un amico allo stadio".

Le autorità intervenute

Con il Questore sono intervenuti il Coordinatore del GOS dr. Giovanni Trabunella, il Primo Dirigente dr.ssa Antonella Chiapparelli ed il Capo di Gabinetto e Dirigente DIGOS dr. Cristiano Bertolotti. Tutti gli enti intervenuti hanno riconfermato il loro massimo impegno : con la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza, i Vigili del Fuoco, la Polizia Provinciale, la Polizia Locale, Il Comune, la Protezione Civile, l’Ares 118,  il Frosinone Calcio ed il presidente del  Centro Coordinamento Frosinone Club.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Due carabinieri investiti da una macchina che ha forzato il posto di blocco

  • Coronavirus, dallo "Spallanzani'' azzerano per ora anche i presunti casi di Frosinone

  • Coronavirus a Colleferro, una giornata di allarmismi ingiustificati. Ecco cosa è successo

  • Cassinate, nonna Teresa muore di crepacuore a distanza di poche ore dall'adorato nipote

  • Cassino, cade in un tombino lasciato aperto e si rompe la faccia

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento