"Spacciavano" pessimo olio per extravergine. Arrestati due fratelli dopo diverse truffe in Ciociaria

I due imbroglioni pugliesi sono stati sorpresi dai carabinieri mentre tentavano di farsi consegnare del denaro dalla commessa di un esercizio commerciale simulando di aver ricevuto una telefonata dalla titolare

I due fratelli arrestati

Per poter intascare del denaro con molta facilità Pietro e Giuseppe Gervasio (in foto), due fratelli pugliesi di 55 e 41 anni, si erano inventati la truffa dell'olio extravergine di oliva che consisteva nel consegnare dei cartoni contenenti dell'olio di pessima qualità spacciandolo per un prodotto pregiato.   

I quattro colpi messi a segno

Dopo quattro colpi messi a segno nel mese di novembre a Piedimonte San Germano e Frosinone, nella giornata di oggi sono stati sopresi dai carabinieri della compagnia di Alatri mentre cercavano di farsi consegnare del denaro dalla commessa di un'attività commerciale sostenendo che la titolare aveva effettuato l'ordine e che dunque dovevano essere pagati. Gli investigatori hanno scoperto che soprattutto Giuseppe aveva al suo attivo ben trenta truffe andate a segno. 

Il sequestro della merce

I carabinieri agli ordini del tenente Vittorio De Lisa hanno fatto scattare le manette ai loro polsi. Nel corso dell'operazione  sono stati sequestrati quattro cartoni contenenti 16  taniche di una miscela che somigliava ad olio, 21 etichette adesive indicanti la scadenza del 30 dicembre del 2020 e tre confezioni contenenti  36 chili di olive.

L'arresto

Entrambi i fratelli sono stati accompagnati presso le camere di sicurezza in attesa che vengano processati con il rito direttissimo. Nei loro confronti è stato notificato, inoltre, il foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nei Comuni di Alatri, Frosinone e Piedimonte San Germano per tre anni. Chiunque vittima di truffe riconoscesse nei due arrestati, gli autori dell'imbroglio, può rivolgersi alla caserma della compagnia di Alatri e presentare denuncia. 

Potrebbe interessarti

  • Cassino, 700 persone usano l’acqua pubblica ma non la pagano

  • Cervaro, nominato il commissario prefettizio: arriva Monica Ferrara Minolfi

  • Pronto soccorso dello Spaziani: "un vero e proprio inferno". Aumentano disagi e polemiche

  • In Ciociaria sale la psicosi cinghiali. Si moltiplicano gli avvistamenti anche su un campo da tennis (video)

I più letti della settimana

  • Precipita dal sesto piano dell'ospedale di Frosinone e muore

  • Muore dopo un volo di oltre 15 metri all'ospedale. Identificato l'uomo

  • Cassino-Pontercorvo, incidente in A1. Grosso tir va a sbattere sul guardrail e perde il carico (foto)

  • Bimbo di tre anni azzannato alla testa da un cane maremmano

  • Valmontone-San Cesareo, grosso tir si intraversa in A1, code chilometriche. Quattro persone ferite

  • San Giorgio a Liri, ex insegnante investita in centro: trasferita a Roma in codice rosso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento