Amaseno, bosco invaso da liquami animali: denunciato il proprietario di un'azienda zootecnica

L'Arpa ha effettuato i dovuti rilievi per verificare eventuali danni provocati all'ambiente e al paesaggio

Rinvenuto un lago di liquami zootecnici in una zona boschiva di Amaseno. La scoperta è stata fatta dai Carabinieri della Forestale di Castro Dei Volsci, durante un servizio di controllo finalizzato alla verifica della corretta gestione delle aziende zootecniche. In un'area montana boschiva, sottoposta a vincoli ambientali, sarebbe stato effettuato lo stoccaggio di un ingente quantitativo di effluenti di allevamento all'interno di un invaso realizzato su un terreno agricolo mediante creazioni argini in terra, per una superficie di circa 1500 metri quadrati.

I rilevamenti dell'Arpa

Una situazione di degrado dove è stata riscontrata la fuoriscita di liquami all'interno dei fossi di deflusso verso valle delle acque meteoriche. Al momento il personale ARPA ha svolto rilievi tecnici finalizzati a verificare l'eventuale danno arrecato alle risorse ambientali e paesaggistiche. Il responsabile, proprietario di un'azienda zootecnica di oltre 300 capi di bufale, è stato deferito all'autorità giudiziaria e l'area sottoposta a sequestro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

  • Ceccano, arrestati ‘Sandokan’ e due familiari. Hanno aggredito Morello, troupe di ‘Striscia la notizia’ e Carabinieri

  • Cassino, coltello in pugno crea il panico all'ufficio postale (video)

  • Coronavirus, bollettino 27 maggio: risultato positivo un medico della provincia di Frosinone

  • Coronavirus in Ciociaria, bollettino 25 maggio: nessun contagio ma, dopo 8 giorni, un altro decesso

  • Coronavirus, anche a Valmontone i casi dei positivi raggiungono la doppia cifra

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento