Anagni, doveva scontare un anno e sei mesi di carcere ma se ne andava in giro

A Paliano è stato arrestato anche un ragazzo che era stato condannato per spaccio

Nel 2013 mentre si trovava nella capitale, L.K. un cittadino albanese di 36 anni era stato fermato dai carabinieri  per il reato di spendita di monete false, tentata truffa e detenzione di sostanze stupefacenti. Nella serata di ieri i militari della compagnia di Anagni, in esecuzione ad una specifica ordinanza di carcerazione emessa dal Tribunale di Roma, dovendo lo stesso espiare una pena di anni 1 e mesi 6 di reclusione hanno fatto scattare le manette ai suoi polsi.  L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto  presso la Casa Circondariale di Frosinone.

L'altro arresto a Paliano

Nella mattinata di oggi a Paliano, i militari della locale Stazione hanno tratto in arresto in esecuzione ad una specifica ordinanza di carcerazione emessa dal Tribunale di Tivoli Z.C. 24enne del luogo, già censito per reati contro la persona ed il patrimonio. L'uomo doveva  espiare una pena di un anno e cinque mesi di reclusione  per furto, rapina, detenzione sostanze stupefacenti e ricettazione. I fatti erano stati commessi  a Tivoli nel 2015.  L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Frosinone;

Potrebbe interessarti

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Ha pedalato per 19 ore di seguito lungo i tornanti di Montecassino, è record

  • Fiuggi, quel pranzo che inguaia i vertici del partito di Berlusconi

  • Cassino, Di Mambro e D'Alessandro all'attacco contro Salera: meno spot, più correttezza

I più letti della settimana

  • Trovato morto nel fiume Liri Piero Pallagrossi

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Cassino-Sant’Andrea, presa la banda di spacciatori di eroina. Tra gli arrestati lo Spagnolo ed Attila

  • Valmontone, 42enne del posto trovata morta nel giardino di casa

  • Ferentino, Elisa Ciotti uccisa a martellate dal marito aveva origini ciociare

  • Prima la difende e poi le fa vendere la casa all'asta. Noto avvocato ciociaro condannato

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento