Anagni, una comunione si trasforma in una rissa con calci e pugni tra sei persone

Scene da film in un noto ristorante della zona durante un pranzo dopo la cerimonia religiosa. Il tutto sarebbe scaturito per futili motivi. Necessario l’intervento dei carabinieri

Foto di archivio

Un pranzo di comunione che i presenti ricorderanno per tutta la vita. Una rissa che ha portato alla denuncia di ben sei persone ed alla fuga da un noto ristorante di Anagni senza saldare il conto di 700 euro.

Andiamo con ordine. Nella giornata di domenica quello che doveva essere un giorno di festa si è trasformato in una scena da film di Bud Spencer e Terence Hill con calci e pugni tra alcuni invitati e con i carabinieri della Compagnia di Anagni che sono dovuti intervenire per riportare la situazione alla normalità.

La rissa scoppiata pe futili motivi

Durante il banchetto uno degli invitati, per futili motivi, ha colpito più volte con calci e pugni un 40enne scatenando la reazione di altri tre presenti che imperterriti hanno continuato a picchiare il malcapitato che a sua volta ha reagito insieme ad un suo parente. Come se non bastasse gli autori della rissa approfittando del parapiglia dopo essersi fatti dare la torta sono scappati via senza pagare il conto per le venti persone invitate.

Le indagini e le denunce

I Carabinieri della Compagnia di Anagni agli ordini del Ca. Meo a conclusione delle indagini hanno deferito in stato di libertà sei persone responsabili di “rissa aggravata con lesioni” tra cui un 46 enne, un 36 enne, un 47 enne, un 26 enne e un 40 enne, tutti residenti nella provincia di Frosinone, ed un 46 enne residente nella provincia di Roma. Tutti dovranno rispondere di rissa e danneggiamento mentre il 36enne frusinate anche di insolvenza fraudolenta. Il proprietario del ristorante ha presentato una denuncia per insolvenza fraudolenta in quanto il promotore del banchetto non ha onorato il corrispettivo di quasi 700 euro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Bomba d’acqua nel nord della Ciociaria e tra Colleferro e Valmontone (video)

  • Mette due camionisti in cassa integrazione per assumerne altri in nero, imprenditore ciociaro sotto processo

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento