Artena, verso le elezioni, Conti (IC) incontra i cittadini della contrada Selvatico

Prosegue senza sosta, ad Artena, la marcia d'avvicinamento alle elezioni comunali da parte dei candidati di Impegno Civico per Artena e del candidato sindaco, Ing. Armando Conti. In particolare, nei giorni scorsi, si è tenuto un incontro coi...

Armando Conti Artena

Prosegue senza sosta, ad Artena, la marcia d'avvicinamento alle elezioni comunali da parte dei candidati di Impegno Civico per Artena e del candidato sindaco, Ing. Armando Conti. In particolare, nei giorni scorsi, si è tenuto un incontro coi cittadini di Contrada Selvatico e via Giulianello, e sono state discusse le varie problematiche delle due località. Nell'incontro di sabato 8 marzo che si è tenuto presso la sala adiacente all'oratorio del Convento alle ore 17, con i cittadini del Selvatico, le problematiche che sono emerse riguardano

principalmente la sistemazione dell’area che dovrà essere utilizzata come sede di incontri sociali e culturali dalle associazioni, i cittadini chiedono che l’area sia trasformata in piazza comunale ed è quella dove si trova il gazebo, oggetto della causa penale per la contesa politica che c'è stata tra la maggioranza ed alcuni consiglieri di minoranza. I cittadini rilevano la scarsa manutenzione delle strade, dei fossi di scolo delle acque meteoriche che causano allagamenti della strada principale e dell'illuminazione, con carenze tecniche per il malfunzionamento di qualche tratto di fognatura.

Nell' incontro di via Giulianello che si è tenuto domenica 9 marzo alle ore 11 presso la sala del bar Morri’s Lounge, i cittadini hanno evidenziato la scarsa manutenzione delle strade, dell' illuminazione e della sicurezza degli abitanti, in quanto nell'ultimo anno ci sono stati troppi furti nelle case.

Il problema della sicurezza è particolarmente sentito dagli abitanti, e attualmente è rimasto irrisolto da parte delle autorità locali e cosi i cittadini si sono autotassati per avere un servizio di vigilanza privato.

Un altro problema riguarda il transito dei mezzi pesanti che passano sulla strada urbana, durante l'orario scolastico d'ingresso ed uscita dei bambini e continua nonostante i divieti stradali. Alcuni operai che hanno lavorato con la ditta Ottaviani che aveva vinto l'appalto dei trasporti scolastici hanno evidenziato che alcuni stipendi non sono stati pagati, pur avendo la ditta preso i soldi dal Comune.

Quello che invece vorrebbero che si realizzasse ad Artena è di riportare il mercato al centro del paese, e togliere i parcheggi a pagamento.

Impegno civico per Artena è una lista civica composta da comuni cittadini, commercianti, artigiani, studenti, imprenditori, professionisti, che hanno deciso di impegnarsi in prima persona per avere un Amministrazione efficiente, economica nel rispetto delle leggi, in grado di formare una Giunta comunale capace di far funzionare la “macchina comunale” senza far spendere tanti soldi pubblici dei cittadini. L’obiettivo è quello della partecipazione dei cittadini per cambiare in meglio il paese, per questo ci riconosciamo nelle parole di don Lorenzo Milani che diede sulla politica cioè: “se vogliamo ritrovare entusiasmo e fiducia nel futuro, è necessario l’impegno civico e politico, la partecipazione attiva dei cittadini alla risoluzione dei problemi comuni e alla costruzione di un “ben-essere” che sia di tutti, e non privilegio di pochi.” Abbiamo assistito in questi anni a numerosi consigli comunali che trattavano le varianti al piano regolatore “privilegio di pochi” ma non dei problemi della gente come quello della sicurezza stradale e delle persone, noi ci proponiamo per un' Amministrazione Comunale che rimetta al centro i problemi delle persone e dell’ottimizzazione delle risorse. C’è stata la deriva di molti finanziamenti dello Stato che sono arrivati sul nostro Comune, da quello del palasport ( 2.304.488 € ) a quello di piana civita di circa 700.000 € ai bagni del nuovo mercato di 51000 € costati circa 5100 €/mq, come quelli della manutenzione stradale e della pubblica illuminazione.

Una delle nostre priorità riguarda proprio un nuovo processo di pianificazione delle risorse e degli interventi pubblici, un modo diverso di pensare lo sviluppo urbanistico, per ricostruire i tessuti economici, sociali e culturali.

La città di Artena ha bisogno di Amministratori capaci e competenti, che diano un volto nuovo alla città nei prossimi 5 anni e che mettano in cantina tutti i giochi di potere che si sono visti in questi anni servendosi del popolo anziché servire il popolo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Scappa di casa con la figlioletta. Torna, la lascia con il padre e se va dal suo nuovo amore conosciuto in rete

  • Alatri, l'ultimo e straziante saluto a Marco Cialone

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento