In viaggio con l'auto imbottita di droga, arrestati tre 'insospettabili'

Brillante operazione congiunta quella messa a segno dagli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Frosinone e della Guardia di Finanza ciociara. In manette un sorano che forniva di eroina e cocaina clienti della Valle del Liri

Si era trasferito da Sora con l'intenzione di passare inosservato. Per questo aveva scelto come residenza il tranquillo paese di San Vincenzo Valle Roveto in provincia de L'Aquila. Una comunità montana distante una manciata di chilometri dalla cittadina volsca ma situata in Abruzzo. Un escamotage, quello messo in atto da un ciociaro che non è servito ad ingannare gli agenti della Squadra Mobile di Frosinone ed i militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Frosinone e con la fattiva collaborazione dei Carabinieri della stazione di Balsorano hanno messo a segno una brillante operazione antidroga.

Il fatto

Il blitz è scattato a Civitella Valle Roveto grazie ad una specifica attività info-investigativa. Finanzieri e poliziotti, con l’ausilio dei carabinieri della stazione di Balsorano, sono entrati in azione ed hanno arrestato tre persone, due napoletani in trasferta ed un sorano residente in San Vincenzo Valle Roveto. I tre che viaggiavano a bordo di una vettura, una volta intercettati e bloccati, non hanno saputo nascondere il nervosismo. Nella macchina, infatti, trasportavano cinque panetti di un chilo di hashish e due grammi di cocaina costituiti da più dosi confezionate. L’ attività di perquisizione domiciliare eseguita nei confronti della persona residente in S. Vincenzo Valle Roveto ha permesso di rinvenire diverse dosi di cocaina. Sono stati inoltre sequestrate le autovetture utilizzate per il trasporto dello stupefacente nonché 2500 euro in contanti, provento dell’attività di spaccio riservata in particolar modo a giovani assuntori provenienti dall'intera Valle del Liri.

La prevenzione

All’esito dell’attività, eseguita in stretta sinergia, i finanzieri ed in poliziotti hanno proceduto al sequestro dello stupefacente ritrovato, e ad associare i tre arrestati presso la casa circondariale di Avezzano. La lotta ai traffici di stupefacenti mira alla salvaguardia della vita umana, nostra e dei nostri figli, la Guardia di Finanza e  la Polizia di Stato ne sono l’esempio sul nostro territorio.

Potrebbe interessarti

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Incendio alla Mecoris, livelli di Pm10 alti. Chiusi gli uffici pubblici e stop alle attività private

  • Ha pedalato per 19 ore di seguito lungo i tornanti di Montecassino, è record

  • Il Lazio Pride? Una partenza con il botto

I più letti della settimana

  • Brucia azienda di smaltimento rifiuti speciali, nube nera su Frosinone. Aria irrespirabile

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Ceprano, giornalista muore dopo essere stata al pronto soccorso, sequestrata la salma

  • Strangolagalli, imprenditrice di 47 anni, schiacciata da un muletto, una morte tinta di giallo

  • Colleferro, ispettore di Polizia si sente male in commissariato e muore in ospedale

  • Roccasecca, tre vigili urbani non vanno in processione: condannati a sei mesi di carcere

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento