Banda del Rolex, derubato in pieno centro un noto ristoratore

La tecnica adottata è sempre la stessa: una donna avvenente si avvicina per chiedere informazioni e poi con grande destrezza riesce a portare via il prezioso orologio

Ancora un furto con destrezza in pieno centro a Cassino. Ancora una volta ad essere derubato è stato un uomo con al polso un lussuoso Rolex. Questa volta la conturbante malvivente che, con la sua eleganze ed i suoi modi affascinanti, irretisce le vittime, è entrata in azione in via Marconi. A cadere nel tranello della sud americana, almeno in base a quanto riferito dalle vittime, è stato un noto ristoratore.

La dinamica

L'uomo ha raccontato di essere stato avvicinato dalla donna che aveva necessità di sapere dove fosse una precisa strada. Il ristoratore, quindi, senza nulla sospettare si è immediatamente messo a disposizione spiegando quale tragitto dovesse compiere. La maliarda per tutta risposta ha stretto con entrambe le mani il polso dell'educato cittadino e.. zac il Rolex è sparito. 

Le indagini

Quando il sessantenne si è accorto della sparizione dell'orologio ha immediatamente allertato i carabinieri del capitano Ivan Mastromanno ma della donna nessuna traccia. Tre giorni fa era toccato ad un altro personaggio noto a Cassino, l'imprenditore Antonio De Luca che, con la stessa tecnica di abbordaggio da parte della donna, si era visto portare via l'orologio nella centrale piazza Green. Il valore di entrambi gli oggetti si aggira attorno ai sei/settemila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colleferro, operaio morto nella discarica: indagato l'autista del compattatore

  • Cassino, bus tampona compattatore dei rifiuti, grave l'autista (foto)

  • Colleferro, operaio muore all'interno della discarica di Colle Fagiolara

  • Piglio-Anagni, rifiuti e mazzette. Gare vinte grazie a soldi ed auto a noleggio al tecnico comunale

  • Cassino, 'movida' da panico tra grida, pugni e colpi di pistola in aria

  • Omicidio Mollicone, la famiglia Mottola rompe il silenzio: "Innocenti, possiamo dimostrarlo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento