Da imprenditore ad estortore si fa dare 120 mila euro con le minacce. Arrestato 52enne ciociaro

L’uomo prendeva i soldi sotto forma di mazzette da 500 euro ad ogni incontro. Dopo un pedinamento l'uomo è stato bloccato dagli uomini delle forze dell'ordine con il denaro in mano

Avevano fatto dei lavori edili insieme ma dopo le critiche ed i rimproveri del datore di lavoro un imprenditore edile si è trasformato in un estortore facendosi dare in più trance dall’ex socio la ragguardevole cifra di 120 mila euro. Una vicenda che rasenta l’assurdo e che è emersa dopo le indagini accurate dei carabinieri della Compagnia di Boville Ernica che, nelle ore scorse, hanno arrestato l’imprenditore 52enne di un paese limitrofo.

L’ultima mazzetta di 500 euro

L’attività investigativa immediatamente messa in atto dai Carabinieri ha permesso di acclarare la veridicità di quanto denunciato ed alla luce dei risvolti investigativi, nel pomeriggio di ieri hanno attuato servizio di osservazione, controllo e pedinamento che ha permesso di sorprendere l’arrestato mentre incassava dalla vittima la somma di euro 500 in contanti, successivamente restituitagli dai militari operanti.

Il sequestro

Le successive attività di polizia giudiziaria ed in particolare la successiva perquisizione domiciliare, consentivano il rinvenimento di documentazione riferita ai pagamenti effettuati, che veniva sottoposta a sequestro per accertamenti. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, veniva sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Potrebbe interessarti

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Incendio alla Mecoris, livelli di Pm10 alti. Chiusi gli uffici pubblici e stop alle attività private

  • Il Lazio Pride? Una partenza con il botto

  • Cassino, il sindaco Enzo Salera presenta la Giunta. Il suo vice è Francesco Carlino

I più letti della settimana

  • Brucia azienda di smaltimento rifiuti speciali, nube nera su Frosinone. Aria irrespirabile

  • Colleferro, ispettore di Polizia si sente male in commissariato e muore in ospedale

  • Incendio Mecoris, i capannoni contenevano quintali di rifiuti indifferenziati

  • Ceprano, giornalista muore dopo essere stata al pronto soccorso, sequestrata la salma

  • Tragedia sfiorata in A1, auto della Polizia si ribalta dopo un tamponamento (foto)

  • Strangolagalli, imprenditrice di 47 anni, schiacciata da un muletto, una morte tinta di giallo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento