Broccostella, casse comunali al sicuro: nessun rimborso per due ex Lsu

Avevano chiesto un risarcimento di 115 mila euro ciascuna ma il Giudice del Lavoro ha rigettato la loro istanza

Sospiro di sollievo per il comune di Broccostella che non dovrà risarcire due ex Lsu che avevano richiesto il pagamento della somma di ben 115 mila euro ciascuna. Le due lavoratrici, che avevano prestato servizio presso l'ente comunale, si erano rivolte al Tribunale del Lavoro di Cassino per chiedere il riconoscimento di lavoro subordinato e le differenze retributive e contributive per le prestazioni svolte. Il Giudice del Lavoro ha però accolto le argomentazioni dell'avvocato Sandro Salera, difensore del comune di Broccostella, e rigettato le istanze delle due ex Lavoratrici socialmente utili. Il comune ha visto così scongiurato il pericolo di un esborso economico di rilevante entità che avrebbe certamente inciso in maniera negativa sul bilancio della casse comunali.

Sandro-Salera-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Coronavirus a Colleferro, una giornata di allarmismi ingiustificati. Ecco cosa è successo

  • Cassinate, nonna Teresa muore a distanza di poche ore dall'adorato nipote

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento