Cassino, massacrano di botte un anziano e poi fuggono, padre e figlio nei guai

Il pensionato, di settantotto anni, aveva prestato 8 mila euro ai due che, questa mattina, lo hanno incontrato in via Tichy e alla richiesta di restituzione da parte del poveretto, hanno risposto con un violento pestaggio

Una violenta aggressione ai danni di un avvocato che poteva finire in tragedia. E' accaduto questa mattina in pieno centro a Cassino in provincia di Frosinone dove, l'uomo di settantotto anni, è stato trovato a terra, con la testa rotta e con la faccia piena di sangue. L'aggressione, da parte di due uomini, padre e figlio, è avvenuta nei giardinetti di via Tichy.

Il debito di 8 mila euro

Qui, secondo una prima ricostruzione da parte dei carabinieri della Compagnia di Cassino che hanno indagando, l'anziano accompagnato dall'ufficiale giudiziario era in attesa di effettuare un pignoramento quando in due lo hanno aggrddito. Sempre secondo quanto emerso dalle indagini i due avrebbe contratto con lo stesso un debito di oltre 8mila euro. Dalle parole grosse, in pochi minuti, si è passati ai fatti e il settantottenne è stato preso a pugni e schiaffi.

I colpi alla testa

Un colpo più forte lo ha fatto cadere a terra dove ha sbattuto violentemente la testa e per questo l'uomo si trova ora al pronto soccorso del 'Santa Scolastica' in codice rosso e con un trauma cranico. I due aggressori sono fuggiti ma i carabinieri del capitano Ivan Mastromanno sono riusciti ad identificarli e rintracciarli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, bus tampona compattatore dei rifiuti, grave l'autista (foto)

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Colleferro, commozione e lacrime al funerale di Giuseppe Sinibaldi (foto)

  • San Vittore, terribile schianto in A1: giovane autista perde una gamba

  • Cassino, autista ferito e trasferito dopo ore: esposto dei familiari contro il pronto soccorso

  • Fuori in permesso, non fa ritorno al carcere di Frosinone. Ricercato un pericoloso detenuto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento