Cassino, prima mette a soqquadro la casa e poi picchia la moglie. Arrestato giovane del posto

Il ragazzo di 24 anni dopo aver distrutto i suppellettili si è scagliato contro la donna che è riuscita a liberarsi grazie all’arrivo del padre

Entra in casa della moglie e la mette a soqquadro e poi aggredisce la donna con calci e pugni. Quella che stiamo per raccontarvi è l’ennesima triste storia di un amore “malato” che si trasforma in violenza domestica.

Il fatto

Il fatto è avvenuto a Cassino, alcune ore fa, qui un 24 enne in assenza della moglie, dalla quale è in fase di separazione, dopo aver scardinato la porta d’ingresso ed essersi introdotto all’interno dall’abitazione coniugale, attualmente abitata solo dalla coniuge, l’ha messa interamente a soqquadro arrecando notevoli danni.

L’arrivo della donna e l’aggressione

Al sopraggiungere della moglie il ragazzo l’ha aggredita con calci e pugni, inveendo contro di lei. La donna, dopo essersi divincolata con l’aiuto della madre, è riuscita a telefonare al 112 che immediatamente ha inviato sul posto una pattuglia.

L’arresto

I carabinieri dopo aver constatato i danni arrecati nonché la presenza del ragazzo nell’abitazione, lo hanno bloccato e tratto in arresto. La vittima, ancora in forte stato di agitazione, veniva condotta presso il locale Ospedale ove gli venivano riscontate lesioni giudicate guaribili in gg.15 s.c.. L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva sottoposto agli arresti domiciliari presso l’abitazione dei familiari sita nella Città Martire.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba d’acqua nel nord della Ciociaria e tra Colleferro e Valmontone (video)

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Ceccano, riprende la moglie con una telecamera mentre fa sesso con un altro, incriminato per stalking

  • Cassino, il video virale del rapper nigeriano che 'vola' mentre canta le bellezze della città

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento