Cassino, brucia una macchina per vendetta: arrestato un giovane a San Bartolomeo

L'incendio poco dopo le 4 della scorsa notte in viale Sandro Pertini all'interno del plesso 'Le Torri'. Alla base del gesto questioni personali tra il proprietario dell'auto e il presunto piromane

Avrebbe dato fuoco alla macchina di un suo conoscente per vendetta. E' stato arrestato dai carabinieri di Cassino per incendio doloso, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. A finire in carcere è stato Francesco Di Mario, venticinquenne e residente nel quartiere San Bartolomeo. In base alle indagini svolte ed alla testimonianza di tanti residenti nel quartiere, il giovane sarebbe l'autore del rogo distruttivo di una Fiat Punto parcheggiata nel cortile di un plesso Ater in viale Sandro Pertini. Il gesto intimidatorio è avvenuto poco dopo le 4 della scorsa notte e le gesta del piromane sarebbero state notate da alcuni testimoni che hanno immediatamente dato l'allarme. Sul posto, in pochi minuti, è arrivata una squadra dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Cassino. Sono stati gli stessi Vigili ad ipotizzare il dolo. I carabinieri che hanno quindi individuato il probabile autore del gesto (con precedenti specifici) che ha poi cercato di barricarsi in casa non prima di aver tentato di aggredire gli stessi carabinieri. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

  • Intasca 10 mila euro che doveva versare al cliente, avvocato condannato

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento