Cassino, cane ‘prigioniero’ del Rapido, salvato dai pompieri

Una squadra dei Vigili del Fuoco si è calata nel fiume

Il suo abbaiare, il suo guaire disperato, ha richiamato l’attenzione di un ragazzo che stava pescando lungo il greto del fiume Rapido, nella frazione di Sant’Angelo. Lo stesso giovane non essendo in grado di aiutare un povero setter prigioniero in una parte impervia della riva, ha allertato i Vigili del Fuoco. E sono stati proprio i componenti della squadre del distaccamento cittadino a calarsi, dopo essere stati imbracati, nella parte dove il povero animale era bloccato. Il cane è stato tranquillizzato e salvato. Una volta riportato a riva e non avendo al momento nessuno che lo reclama, è stato ‘adottato’ dagli stessi Vigili del Fuoco che lo hanno portato in case dov’è stato rifocillato e coccolato.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Guglielmo Mollicone, il padre che non ha smesso mai di lottare per la verità

  • Maxi blitz, ecco chi sono gli arrestati a capo della banda di spacciatori (foto)

  • Scontro frontale tra due auto lungo la Cassino-Formia: muore l'89enne Silvana Pellecchia

  • Ceccano, arrestati ‘Sandokan’ e due familiari. Hanno aggredito Morello, troupe di ‘Striscia la notizia’ e Carabinieri

  • Coronavirus, test sierologici. Ecco i 15 comuni della provincia di Frosinone scelti per l'indagine

  • Muore a 58 anni il carabiniere Vito Antonio De Vita. Lunedì i funerali

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento