Cassino, corto circuito in un deposito di telefonia, paura in via Parini (foto e video)

Una densa coltre di fumo nero in breve tempo si è propagata per tutta la zona del centro. Vigili del Fuoco al lavoro per ore mentre la Polizia ha interdetto al transito la strada

I vigili del fuoco in via Parini

Una coltre di fumo nero e l'aria resa irrespirabile dalla plastica bruciata. Momenti di panico quelli vissuti ieri mattina dai residenti di un palazzo di via Parini che ospita, nella parte sottostante, il deposito di un negozio di telefonia. Il rogo potrebbe essere avvenuto a seguito di un corto circuito.

I soccorsi

In pochi minuti sul posto sono arrivati i mezzi dei vigili del fuoco del distaccamento di Cassino. Il personale del turno A dopo aver messo in sicurezza l'area e fatto evacuare lo stabile, ha provveduto a spegnere le fiamme che avevano attecchito al soffitto ed hanno rischiato di provocare danni ancor più gravi.

La conta dei danni

Sul posto anche una pattuglia del commissariato di Cassino che ha provveduto a bloccare il transito lungo via Parini. Poco dopo le 13 la situazione è tornata alla normalità. Il magazzino ha riportato danni tali da essere chiuso. Completamente bruciato quanto contenuto all'interno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la nuova mappa del contagio ridisegnata dalla Prefettura di Frosinone

  • Coronavirus, le mappe del contagio: positivi e deceduti dei Comuni in provincia di Frosinone

  • Alatri, tragedia a Tecchiena: scoppia bombola di gas e muore un anziano. Identificata la vittima

  • Sesso in strada durante la quarantena, ragazza ciociara beccata e denunciata

  • Coronavirus, test rapidi per tutti: la Regione Lazio invoca un'unica strategia nazionale

  • Coronavirus, muore dopo essere guarito dal Covid-19

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento