La Polizia impone l'alt e un trafficante abbandona l'auto carica di droga e fugge

E' accaduto l'altra mattina lungo la corsia nord dell'A1. La vettura trasportava 50 chili di marijuana probabilmente destinata al mercato del nord Italia. All'interno rinvenuti importanti elementi che hanno consentito alla Procura di avviare le indagini

Una macchina, una Nissan X Train, che sfreccia lungo la corsia nord dell'A1 e che viene intercettata dalla Polizia Stradale. Quando gli agenti impongono l'alt al conducente questi, invece di mostrare i documenti, fugge tra le campagne. Questa è la scena a cui hanno assistito i poliziotti della sottosezione A1 di Cassino che ieri mattina si sono trovati a dover perquisire una macchina apparentemente vuota ma invece carica di marijuana sopra i 5o Kg (foto in alto). Il conducente si è sono dileguato tra le campagne ma hanno lasciato all'interno dell'abitacolo oltre che l'ingente carico di sostanza stupefacente diretto  molto probabilmente nel nord anche degli elementi che sono ritenuti importanti e che sono ora al vaglio della Procura. La Nissan imbottita di 'erba' è intestata ad un cinese residente a Trento.

Potrebbe interessarti

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Incendio alla Mecoris, livelli di Pm10 alti. Chiusi gli uffici pubblici e stop alle attività private

  • Ha pedalato per 19 ore di seguito lungo i tornanti di Montecassino, è record

  • Il Lazio Pride? Una partenza con il botto

I più letti della settimana

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Brucia azienda di smaltimento rifiuti speciali, nube nera su Frosinone. Aria irrespirabile

  • Ceprano, giornalista muore dopo essere stata al pronto soccorso, sequestrata la salma

  • Roccasecca, tre vigili urbani non vanno in processione: condannati a sei mesi di carcere

  • Strangolagalli, imprenditrice di 47 anni, schiacciata da un muletto, una morte tinta di giallo

  • Alatri, scopre il tradimento del marito e armata di bastone tende un agguato alla rivale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento