Cassino, Ettore Urbano in tre ore di interrogatorio ha raccontato la sua verità

Il consigliere di minoranza al comune di Piedimonte San Germano è stato ascoltato dal Gip Montefusco e dal sostituto procuratore Bulgarini Nomi. Attesa ora per la decisione del tribunale del Riesame

Ettore Urbano

Completo blu e camicia bianca ha ostentato così tanta sicurezza da inviare baci con le mani alla stampa presente. Uno sfottò oppure un voler quasi esorcizzare l'essere lì, in quel corridoio, piantonato da due agenti di polizia. Ettore Urbano, capogruppo di opposizione al comune di Piedimonte e primario al pronto soccorso di Cassino, per tre ore, davanti al gip del tribunale di piazza Labriola, Gabriele Montefusco ed al sostituto procuratore Roberto Bulgarini Nomi, ha raccontato la sua verità. Un interrogatorio-fiume al quale era presente anche l'avvocato Gianrico Ranaldi, legale di fiducia del dottor Urbano. 

L'interrogatorio

L'ex presidente dell'Ater di Frosinone ed ex consigliere regionale del centro sinistra, arrestato e messo ai domiciliari lunedì mattina, ha ricostruito i fatti secondo la sua versione. Ha ribadito di non essere a conoscenza di chi possa aver alterato le 59 schede elettorali all'alba della tornata del giugno del 2017 che ha visto vincere, per una manciata di voti, l'avversario Gioacchino Ferdinandi. Urbano quindi sostiene di essere rimasto coinvolto senza motivo in una storia dai contorni ancora tutti da definire.

Le indagini

Per questo motivo l'inchiesta della magistratura e della Polizia di Stato non è ancora conclusa. Si attendono gli esiti di importanti riscontri effettuati dagli investigatori del commissariato di Cassino, coordinati dal vice questore Raffaele Mascia, sui telefoni cellulari di tutti e otto gli indagati. Nel frattempo l'avvocato Ranaldi ha presentato istanza di scarcerazione per il suo cliente presso il tribunale per il Riesame.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Marco Luccarelli è scomparso da una settimana. L'appello del padre: "aiutatemi a ritrovare mio figlio"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento