Cassino, individuato nel fiume Gari il corpo di Liliana Mignanelli (foto)

I sub dei Vigili del Fuoco hanno notato la sagoma della donna ad alcuni metri di profondità incagliata tra alghe e tronchi. Si sta procedendo al recupero alla presenza del capitano dei carabinieri Ivan Mastromanno

Il momento del recupero

E' stato individuato a tre metri di profondità incastrato tra detriti, tronchi e alghe, il corpo di Liliana Mignanelli, la donna di cinquantatre anni residente in contrada Selvone nella frazione di Sant'Angelo in Theodice e caduta nel fiume Gari nella giornata di mercoledì 30 aprile. La presenza del corpo è stata notata dai sub dei Vigili del Fuoco che da oltre una settimana stanno lavorando per poter individuare i resti della poveretta. Sul posto oltre che i Vigili del Fuoco anche i carabinieri della Compagnia di Cassino ed il comandante Ivan Mastromanno che sta assistendo alle operazioni di recupero che dovrebbero concludersi a breve.

Le immagini della tragedia

seguono aggiornamenti

Potrebbe interessarti

  • Incendio alla Mecoris, livelli di Pm10 alti. Chiusi gli uffici pubblici e stop alle attività private

  • Sora, attestato di merito al finanziere Luciano Alfano, stroncato da un infarto

  • Il Lazio Pride? Una partenza con il botto

  • Cassino, il sindaco Enzo Salera presenta la Giunta. Il suo vice è Francesco Carlino

I più letti della settimana

  • Brucia azienda di smaltimento rifiuti speciali, nube nera su Frosinone. Aria irrespirabile

  • Incendio Mecoris, i capannoni contenevano quintali di rifiuti indifferenziati

  • Colleferro, ispettore di Polizia si sente male in commissariato e muore in ospedale

  • Tragedia sfiorata in A1, auto della Polizia si ribalta dopo un tamponamento (foto)

  • Ceprano, giornalista muore dopo essere stata al pronto soccorso, sequestrata la salma

  • Strangolagalli, imprenditrice di 47 anni, schiacciata da un muletto, una morte tinta di giallo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento